venerdì 12 maggio 2017 di Michele Nasi 3240 Letture
Nel Windows Store in arrivo Ubuntu, SuSE, Fedora e anche Apple iTunes

Nel Windows Store in arrivo Ubuntu, SuSE, Fedora e anche Apple iTunes

Durante la conferenza Build 2017 i portavoce di Microsoft hanno svelato che gli utenti di Windows 10 potranno installare direttamente alcune tra le principali distribuzioni Linux e - sorpresa - anche iTunes.

Con Windows 10 Microsoft desidera superare le barriere che dividono il sistema operativo dai prodotti concorrenti. L'idea è quella di permettere agli utenti di eseguire in Windows 10 programmi che non sono stati concepiti per funzionare sul sistema operativo Microsoft.

Dopo l'introduzione della bash di Linux in ambiente Windows (con il lancio dell'Anniversary Update: Installare e usare la bash Linux in Windows 10), dopo l'ingresso di Microsoft nella Linux Foundation (Microsoft entra nella Linux Foundation, giornata storica) durante l'edizione di quest'anno della conferenza Build, i tecnici della società di Redmond hanno annunciato che presto si potrà installare distribuzioni Linux come Ubuntu, SUSE Linux e Fedora dal Windows Store ed eseguirle in Windows 10 come normali app.


Nel Windows Store in arrivo Ubuntu, SuSE, Fedora e anche Apple iTunes

Al momento pare che Microsoft si sia concentrata sul supporto della sola bash di Ubuntu, SUSE Linux e Fedora mentre l'interfaccia grafica non è ancora supportata.

La possibilità di installare Linux dal Windows Store implica che le stesse distribuzioni potranno tranquillamente essere adoperate sui sistemi Windows 10 S.

Anche Apple iTunes presto disponibile nel Windows Store

Entro la fine di quest'anno Microsoft porterà al debutto iTunes sul suo Windows Store.
Stando a quanto dichiarato, iTunes per Windows Store supporterà appieno tutte le funzionalità dei dispositivi iOS e consentirà agli utenti di fruire della medesima esperienza d'uso offerta dal client tradizionale per Windows e macOS. Anche gli utenti di Windows 10 S potranno ovviamente usare l'applicazione.


Nel Windows Store in arrivo Ubuntu, SuSE, Fedora e anche Apple iTunes