1939 Letture
No, Samsung non abbandonerà la tecnologia QLED

No, Samsung non abbandonerà la tecnologia QLED

L'azienda sudcoreana riconvertirà le linee di produzione che si occupano di pannelli LCD tradizionali ma continuerà a investire sulla tecnologia QLED.

In queste ore alcune testate hanno scritto nero su bianco che Samsung abbandonerà la produzione di pannelli a cristalli liquidi (LCD) per passare esclusivamente alla produzione di pannelli OLED. Falso.
Il colosso sudcoreano ha semplicemente dichiarato che smetterà di produrre pannelli LCD di tipo tradizionale (non solo per i televisori ma anche per notebook, convertibili, tablet, smartphone e così via) ma certo non vanificherà i miliardari investimenti fatti nella progettazione, nello sviluppo e nella realizzazione di pannelli QLED.

Come abbiamo visto nell'articolo QLED vs OLED: chi la spunta, i pannelli QLED sono comunque LCD retroilluminati a LED che usano in più delle nanoparticelle (da qui l'appellativo) sotto forma di minuscoli cristalli che intervengono sul blu e permettono di ottenere una luce bianca pura.

No, Samsung non abbandonerà la tecnologia QLED

Tutto è iniziato con un articolo pubblicato dall'agenzia Reuters poi ripreso e rielaborato da altre testate.


In realtà Samsung non dice che abbandonerà la tecnologia quantum dot (QD), anzi, gli sforzi dell'azienda sono proprio indirizzati a migliorarla.
Inizialmente, ad esempio, il filtro QD era posizionato tra il pannello LCD e la retroilluminazione (tecnologia QDEF, Quantum Dot Enhancement Film) mentre allo stato attuale il filtro è montato sul pannello stesso. In futuro si passerà a un QLED di tipo autoemissivo eliminando la necessità di ricorrere a un layer separato.
Accanto a pannelli di tipo QD-OLED, segnando quindi il ritorno dopo anni a una tecnologia (OLED) diventata nel frattempo feudo di LG e Sony, sembra che Samsung stia lavorando anche su soluzioni QNED, Quantum Nano Emitting Diodes.

L'appellativo QNED deriva dall'abbinamento di "Quantum Dot" e "Nano LED": mantenendo l'utilizzo di Quantum Dot rossi e verdi, il layer emettitore è composto da MicroLED blu. Una soluzione che permetterà di produrre pannelli con costi inferiori rispetto ai QD-OLED.

No, Samsung non abbandonerà la tecnologia QLED