31185 Letture
Non si dispone delle autorizzazioni necessarie per accedere alla cartella: come risolvere

Non si dispone delle autorizzazioni necessarie per accedere alla cartella: come risolvere

Se provando ad accedere a una cartella in Windows si ottenere il messaggio d'errore "Non si dispone delle autorizzazioni necessarie per accedere alla cartella", si può risolvere diventando proprietari della directory stessa.

Tentando di accedere da Windows al contenuto di una cartella può capitare di veder comparire il messaggio d'errore Non si dispone delle autorizzazioni necessarie per accedere alla cartella: come risolvere.
Si tratta di un problema molto comune tra chi, per esempio, volesse recuperare i file salvati nelle cartelle utenti Documenti, Immagini, Download, Video, Musica,... conservati in un hard disk o in un'unità SSD precedentemente collegata a un altro computer.

In molte situazioni non vale neppure usare i privilegi di amministratore: l'unica soluzione per approcciarsi correttamente al problema è diventare proprietario della cartella selezionata.

Alla comparsa del messaggio "Non si dispone delle autorizzazioni necessarie per accedere alla cartella" riprodotto in figura, il primo tentativo consiste evidentemente nel fare clic su Continua.

Recuperare dati da un vecchio hard disk, ecco come fare

In questo modo si proverà a forzare l'accesso alla cartella con i diritti di amministratore.


Se cliccando su Continua non si dovesse ottenere l'effetto sperato, suggeriamo di applicare la procedura che segue:

1) Cliccare con il tasto destro sulla cartella d'interesse quindi scegliere la voce Proprietà.
2) Selezionare la scheda Sicurezza quindi cliccare sul pulsante Avanzate in basso.
3) Cliccare sul link Cambia e, alla comparsa della finestra Seleziona utente o gruppo, indicare il nome di un account amministratore, meglio se quello in uso, nella casella Immettere il nome dell'oggetto da selezionare.
In alternativa, si può digitare Administrators nello stesso riquadro tenendo presente che l'accesso al contenuto della cartella sarà così garantito a tutti gli account amministrativi configurati sulla macchina.

Non si dispone delle autorizzazioni necessarie per accedere alla cartella: come risolvere

4) Per verificare di non aver commesso errori nella digitazione del nome dell'account o del gruppo (ad esempio Administrators), basterà fare clic sul pulsante Controlla nomi.
In caso di responso positivo, Windows anteporrà al nome dell'account quello assegnato al sistema in uso.


Non si dispone delle autorizzazioni necessarie per accedere alla cartella: come risolvere

5) Come ultimo passo basterà confermare la modifica e quindi spuntare la casella Sostituisci proprietario per sottocontenitori e oggetti in modo tale che l'intervento si applichi a tutto il contenuto della cartella precedentemente selezionata, comprese eventuali sottocartelle.

Diventare proprietario di una cartella con il comando Takeown

Come abbiamo visto nell'articolo Recuperare dati da un vecchio hard disk, ecco come fare, il comando Takeown - avviabile dal prompt di Windows - consente di acquisire la proprietà di qualunque cartella diversamente inaccessibile.

Per utilizzarlo, è sufficiente aprire il prompt dei comandi con i diritti di amministratore (digitare cmd nella casella di ricerca di Windows quindi premere la combinazione di tasti CTRL+MAIUSC+INVIO).

I due comandi seguenti consentiranno di diventare proprietario della cartella specificata:

takeown /F "c:\NOME CARTELLA"\* /R /A /D Y
cacls "c:\NOME CARTELLA"\*.* /T /grant administrators:F


L'indicazione NOME CARTELLA, evidentemente, va sostituita con il percorso completo della cartella con i file da recuperare.
I due comandi aprono l'accesso alla cartella specificata da parte di tutti gli utenti del gruppo Administrators. Successivamente si potranno eventualmente effettuare le variazioni che si riterranno opportune portandosi nella scheda Autorizzazioni già vista in precedenza.


Non si dispone delle autorizzazioni necessarie per accedere alla cartella: come risolvere - IlSoftware.it