21321 Letture

Nvidia lancia i driver WHQL DirectX 12 per Windows 10

Nvidia ha rilasciato i primi driver per Windows 10 certificati WHQL. Contraddistinti dal numero di versione 352.84 ed utilizzabili in Windows 10 con le schede grafiche GeForce serie 600, 700, 800 e 900, i driver di Nvidia meritano una menzione speciale perché hanno già ottenuto l'approvazione dei tecnici dei laboratori Microsoft (che ne hanno, appunto, confermato la piena compatibilità con Windows 10) ed, inoltre, sono capaci di supporto le nuove librerie DirectX 12.

I nuovi driver sono compatibili con le architetture Maxwell e Kepler mentre il supporto per le GPU Fermi sarà aggiunto a breve.

Per Nvidia si tratta di una novità importante perché, grazie alla disponibilità dei nuovi driver, i possessori di schede video basate sulle GPU dell'azienda californiana saranno pronti per sfruttare al massimo le novità delle DirectX 12 in Windows 10, non appena inizieranno ad essere rilasciati software e videogiochi capaci di sfruttarne le potenzialità.


DirectX 12 rappresenterà una vera e propria pietra miliare per Microsoft e per gli sviluppatori di terze parti. Le nuove librerie, infatti, sono state realizzate con il preciso scopo di ottimizzare al meglio l'uso dell'hardware disponibile ed in particolare quello dei processori multicore.
Miglioramento delle prestazioni e riduzione dei consumi energetici rappresentano la stella polare che ha giudato la società di Redmond.
Windows 10 e le DirectX 12 vogliono fungere da volano per la diffusione e la veicolazione di contenuti 4K pur restando compatibili con i vecchi contenuti e le schede video più datate.

Le nuove API, inoltre, saranno capaci di lavorare su tutte le piattaforme Microsoft: non soltanto Windows 10, ma anche Windows 10 Mobile e Xbox.


Un test indipendente (fonte Anandtech), che però non tiene conto - ovviamente - delle ottimizzazioni a livello di driver che saranno via a via rilasciate (i driver WHQL di Nvidia rappresentano un primo passo in tale direzione), faceva riferimento ad un miglioramento prestazionale fino al 400% nel caso di GPU AMD e di circa il 150% nel caso di GPU Nvidia. E ciò grazie solamente all'adozione di Windows 10 e DirectX 12.

Le CPU non fanno più da collo di bottiglia, come accade oggi con DirectX 11. Grazie ad un ridottissimo overhead sulla GPU, ad un maggiore controllo sulla memoria della scheda video ed alla possibilità, in ultima analisi, di sviluppare codice capace di lavorare molto più "vicino" all'hardware, le prestazioni possono migliorare largamente rispetto al presente ed al passato.

I driver Nvidia WHQL per Windows 10 sono scaricabili dai seguenti link:
- Versione per Windows 10 a 32 bit
- Versione per Windows 10 a 64 bit

Nvidia lancia i driver WHQL DirectX 12 per Windows 10 - IlSoftware.it