1673 Letture
Nvidia vuole inserire più GPU in uno stesso package

Nvidia vuole inserire più GPU in uno stesso package

L'azienda produttrice di schede video prova a migliorare ulteriormente le prestazioni dei suoi prodotti proponendo una configurazione che combina più GPU in uno stesso package.

Nvidia sta esplorando nuove strade per rendere ancora più potenti e performanti le sue schede video nonché per integrare più GPU in un singolo package.
È questo ciò che emerge dalla lettura di un documento tecnico prodotto da Nvidia, dall'Università politecnica della Catalogna (Spagna), dall'Università del Texas e dall'Università dell'Arizona.

Il testo descrive l'impiego di Multi-Chip Module GPU (MCM-GPU) ovvero di un package che a sua volta ospita più chip. Le dimensioni del package appaiono ragguardevoli perché più chip DRAM vengono impilati affinché siano usati dai vari moduli GPU.

Nvidia vuole inserire più GPU in uno stesso package

Il vantaggio per Nvidia è quello di poter creare prodotti contraddistinti da un'elevatissima scalabilità.

Nel documento vengono messe a confronto le performance e l'efficienza energetica delle attuali GPU monolitiche con il sistema multichip.
La conclusione è piuttosto ovvia: il sistema MCM-GPU si comporta meglio ed è plasmabile usando una configurazione modulare in fase di produzione.
Per il paragone è stata presa in esame una configurazione MCM-GPU con 256 SM e un chip G102 a 56 SM della scheda grafica GTX 1080 Ti.


Quando proposto da Nvidia non è propriamente una novità dal momento che lo stesso approccio viene utilizzato da AMD per i suoi processori: le nuove CPU Ryzen Threadripper impiegano diversi chip collegati nel package con una interconnessione Infinity.
Per le schede grafiche l'approccio presentato da Nvidia è comunque innovativo e permetterà di migliorare ulteriormente le prestazioni delle GPU.