5076 Letture
Oltre Windows 7, i software Microsoft che non saranno più supportati nel 2020

Oltre Windows 7, i software Microsoft che non saranno più supportati nel 2020

Quali sono i software Microsoft che verranno ritirati nel 2020: Windows 7 nelle varie edizioni disponibili sarà il primo ma altri prodotti stanno per giungere alla fine del loro ciclo di vita. Ecco quali sono.

Il 14 gennaio prossimo Microsoft rilascerà le ultime patch ufficiali per Windows 7 nelle sue varie edizioni. Dopo tale data il sistema operativo non sarà più oggetto di aggiornamenti, neppure per la correzione di problematiche legate alla sicurezza.
Come accaduto ad esempio con Windows XP così come con altre piattaforme non più supportate, Microsoft potrebbe rilasciare aggiornamenti speciali solamente nel caso in cui dovessero essere scoperte gravi vulnerabilità sfruttabili su larga scala e, se sfruttate, in grado di causare danni su un vasto numero di sistemi.

A dicembre 2019 le quote di mercato appannaggio di Windows 7 erano ancora pari al 26,6% a livello mondiale (fonte: NetApplications), con il sistema operativo che si conferma al secondo posto assoluto (Windows 10 sale al 54,6%).

Windows 7 non sarà però l'unico software Microsoft che arriverà alla fine del suo percorso di vita nell'arco del 2020: come spiegato nell'articolo Windows Update: come gestire gli aggiornamenti, il 12 maggio terminerà il supporto di Windows 10 versione 1809 (nel caso delle edizioni Home, Pro, Pro Education e Pro for Workstations); dall'8 dicembre non verranno più rilasciate patch per Windows 10 versione 1903.


Sempre il 14 gennaio 2020, Microsoft applicherà il bollino "EoL" (end of life) anche su Windows Server 2008.

Oltre ai sistemi operativi di cui sopra, per molti altri prodotti Microsoft il supporto sarà definitivamente interrotto nel corso dell'anno.

Gli utenti che ancora utilizzano Office 2010 dovrebbero essere consapevoli del fatto che la suite per l'ufficio non sarà più supportata dopo il 13 ottobre 2020. Insieme ad essa, anche altri prodotti come SharePoint Server 2010, Project Server 2010 e Windows Embedded Standard 7 termineranno il loro ciclo di vita.


Altre applicazioni che non verranno più supportate da parte di Microsoft nel corso del 2020 sono le seguenti: Hyper-V Server 2008 ed Expression 3 (entrambi dal 14 gennaio); Internet Explorer 10, Azure Container Service e Windows Analytics (31 gennaio); Windows 10 versione 1709 (nelle edizioni Enterprise, Education e IoT Enterprise, dal 14 aprile); Windows Server versione 1809 (14 aprile); Visual Studio 2010 (14 luglio); System Center Service Manager 2010 (8 settembre); System Center Data Protection Manager 2010 e Office 2016 per Mac (13 ottobre); Windows 10 versione 1803 (nelle edizioni Enterprise, Education e IoT Enterprise, dal 10 novembre); Windows Server versione 1903 (8 dicembre).

Oltre Windows 7, i software Microsoft che non saranno più supportati nel 2020