4468 Letture

OpenOffice 3.0 arriverà a Settembre: ecco le novità

Sebbene OpenOffice.org 2.4 sia stato appena rilasciato in versione finale, ferve lo sviluppo della terza versione della suite opensource per l'ufficio.
OpenOffice.org 3.0 ha già superato la cosiddetta fase "feature freeze": ciò significa che le versioni di anteprima pubblicate sul sito web ufficiale integrano tutte le funzionalità che saranno incluse nella versione file nel pacchetto, il cui rilascio è previsto per il prossimo mese di Settembre.

Vediamo quali sono le novità di "OOo3".
I moduli "Base", "Draw" e "Math" non subiranno modifiche degne di nota mentre il lavoro degli sviluppatori appare essersi concentrato soprattutto su "Writer", "Impress" e "Calc", rispettivamente il word processor, l'applicazione per la creazione di presentazioni simil-PowerPoint ed il foglio elettronico della suite.

All'avvio della suite, anziché aprire una laconica pagina a sfondo grigio, OpenOffice 3.0 propone una serie di icone che possono essere utilizzate per avviare le varie applicazioni.
I documenti utilizzati per l'editing collaborativo possono adesso essere protetti mediante l'uso di una password ed Impress e Draw, ora, sono interfacciabili con lo scanner.


In Writer si possono poi usare riferimenti incrociati e visualizzare, in modo affiancato, il numero di pagine del documento che l'utente ritiene opportuno (menù Visualizza, Zoom, Colonne).

Il numero di colonne impiegabili nel foglio elettronico Calc è stato portato da 256 a 1.024, valore che allinea il modulo di OpenOffice a Microsoft Excel.

Una delle migliorie più importanti, delle quali si sentiva pesantemente la mancanza, è l'introduzione delle tabelle in Impress. Fino ad oggi, per disegnare tabelle in Impress, l'utente era costretto ad usare trucchi ed espedienti che, con il rilascio di OpenOffice 3.0, potranno essere finalmente accantonati.


Per garantire massima compatibilità con Microsoft Office, OpenOffice 3.0 proporrà anche dei filtri aggiornati in grado di gestire adeguatamente i documenti salvati nel formato OOXML.

Gli utenti che desideranno provare in anteprima la terza versione di OpenOffice.org possono farlo scaricando il pacchetto d'installazione dal sito ufficiale. Si tenga però presente che i file prodotti da OOo3 non potranno essere aperti con le precedenti versioni della suite. La terza versione di OpenOffice, infatti, utilizza la release 1.2 dell'"Open Document Format" che risulta incompatibile con OpenOffice.org 2.x.

Buone notizie anche per gli utenti Mac che potranno eseguire, in modo nativo, OpenOffice 3.0 anziché impiegare X Windows.

  1. Avatar
    parolkand
    27/08/2008 19.10.11
    Ad esempio disponendo di uno smartphone con wm6, trovo estremamente utile poter sincronizzare e salvare sul pc, sia i contatti che l'agenda ecc. con outlook (non l'express per intenderci).
    Purtroppo non disponendo di office microsoft a casa... sembra non sia possibile ottenere alternative free??
  2. Avatar
    Lettore anonimo
    28/04/2008 06.46.07
    Penso che molti non usino il database, ma office per scrivere e far tabelle con calc-excel e presentazioni.
    Capisco che son comunque tanti che usano il db, ma dove sta scritto che i programmatori di Oo debbano dare tutto (gratis) e subito?
    Un pò di pazienza!
    o passi ad altri db....
  3. Avatar
    leo_vin@libero.it
    13/04/2008 19.37.37
    Fino a che il database di OO rimarrà cosi questo software non ha nessuna speranza di guadagnare quote di mercato.
    In OO Base, provate a fare una tabella1, su di essa un formulario1.
    Poi ancora una tabella2, , su di essa un formulario2.
    Adesso mettete un pulsante sul formulario 1 e provate ad aprire, da questo, il formulario 2. Che io sappia non esiste documentazione o esempio che faccia vedere come si fa. Il DB è inutilizzabile.
    Queste sono le cose importanti perchè avendo un DB utilizzabile si può scrivere software open source che fa concorrenza ai prodotti Microsoft. Senza DB rimane tutto a livello di utilizzatori non avanzati che usano OO solo per risparmiare un po' o per curiosità.
    Saluti
  4. Avatar
    jacopo
    12/04/2008 13.44.35
    Citazione: Sì, si possono aprire con OpenOffice 3 i file creati con la versione 2.x. Bisogna invece fare attenzione al contrario, come scritto nell'articolo.
    E' la stessa solfa di MS Office 2007, insomma.
    Ad ogni modo con OO non dovrebbero esserci problemi: MS Office è a pagamento, quindi è chiaro che non tutti passerebbero ad una nuova versione. OO invece è free ed opensource, quindi non vedo il motivo di non passare alla nuova versione. :o
  5. Avatar
    Lettore anonimo
    12/04/2008 13.16.41
    Sì, si possono aprire con OpenOffice 3 i file creati con la versione 2.x. Bisogna invece fare attenzione al contrario, come scritto nell'articolo.
  6. Avatar
    jacopo
    12/04/2008 13.00.30
    Incompatibilità in che senso? Che con OO3 non si possono aprire i file salvati con OO2.x ? Mi sembra strano..
  7. Avatar
    emarvin36
    12/04/2008 12.08.19
    I progressi sono sempre i benvenuti, ma mi lascia perplesso l'incompatibilità fra ver. 2.x e ver. 3: chi come me utilizza gli stessi file da anni, dovrà continuare a utilizzare le vecchie versioni?
    Speravo inoltre, che con l'avanzare di nuove versioni i malfunzionamenti e bachi vari (che in calc non sono pochi) si fossero quantomeno ridotti, cosa che finora non ho potuto notare . . .
OpenOffice 3.0 arriverà a Settembre: ecco le novità - IlSoftware.it