3137 Letture
Oppo A91 e A8: due nuovi smartphone di fascia media e bassa

Oppo A91 e A8: due nuovi smartphone di fascia media e bassa

La società cinese, che incalza da vicino Xiaomi, presente due dispositivi basati su SoC MediaTek. Il primo, con schermo AMOLED - lettore di impronte digitali incorporato - da 6,4 pollici (risoluzione pari a 2400 x 1080 pixel), è interessante e viene commercializzato, al cambio, a circa 255 euro.

Oppo è sempre più la "nuova Xiaomi". Secondo le più recenti statistiche firmate Canalys la società cinese avrebbe già conquistato il quinto posto assoluto tra i produttori che hanno venduto più smartphone a livello mondiale, a breve distanza dalla conterranea Xiaomi: Smartphone: Samsung e Huawei sempre in testa per numero di dispositivi venduti.
Si chiamano Oppo A91 e A8 i due smartphone di fascia media e bassa appena presentati dall'azienda.

Oppo A91 e A8: due nuovi smartphone di fascia media e bassa

L'A91 è caratterizzato da una "scocca" in alluminio, schermo AMOLED con lettore di impronte digitali incorporato da 6,4 pollici (risoluzione pari a 2400 x 1080 pixel) e piccolo notch nella parte superiore.
Cuore pulsante del dispositivo è in questo caso un SoC Helio P70 di MediaTek, i cui processori si vedono ormai di rado nella fascia media. Il SoC è un octa-core formato da quattro Cortex-A73 a 2,1 GHz e quattro Cortex-A53 a 2 GHz. L'unità grafica è una Mali-G72 (tre core a 900 MHz). Accanto al SoC di casa MediaTek, Oppo ha aggiunto 8 GB di RAM e 128 GB di storage interno.


Oppo A91 include un lettore di schede microSD capace di leggere le schede di memoria di capienza fino a 256 GB, supporta WiFi 802.11 ac, Bluetooth 5.0 e consta di una batteria da 4000 mAh che viene ricaricata tramite porta USB Type-C. A questo proposito, il dispositivo supporta la nota ricarica veloce OPPO VOOC 3.0 fino a 30 W.
Lo smartphone viene commercializzato con Android 9 preinstallato e la personalizzazione chiamata ColorOS 9.1.

La fotocamera posteriore comprende quattro sensori: 48 Mpx con apertura f/1,8 che registra video 4K a 30 fps; 8 Mpx con apertura f/2,2 per il grandangolo; 2 Mpx e apertura f/2,4 per la macrofotografia e 2 Mpx con apertura f/2,4 per gli effetti di profondità. La fotocamera frontale da 16 Mpx ha un'apertura f/2.0 e registra video FullHD a 30 fps.


Al cambio diretto, Oppo A91 costa circa 255 euro.

L'azienda cinese ha poi presentato anche lo smartphone A8 che si pone ampiamente più in basso rispetto al nuovo A91. Consta infatti di un display HD+ (1600 x 720 pixel) da 6,5 pollici (presente un notch che ospita la fotocamera frontale da 8 Mpx), 4 GB di RAM e 128 di storage interno (c'è uno slot per le microSD da 256 GB) e il SoC è un MediaTek Helio P35.
La fotocamera principale è composta da sensori da 12, 2 e 2 Mpx mentre sul versante della connettività il dispositivo annovera il supporto per WiFi 802.11 ac e Bluetooth 5.0.
Non mancano ovviamente il lettore di impronte digitali, il jack cuffia da 3,5 mm né una porta USB Type-C. La batteria da 4.230 mAh in questo caso non supporta la ricarica rapida.
Il sistema operativo preinstallato è anche qui Android 9 con interfaccia ColorOS 6.1. Il prezzo al cambio diretto è pari a circa 155 euro.

Categorie
Oppo A91 e A8: due nuovi smartphone di fascia media e bassa