2810 Letture
PowerShell 7, anche su Linux e macOS

PowerShell 7, anche su Linux e macOS

Microsoft fa riferimento al lancio, durante il mese di maggio prossimo, della nuova versione di PowerShell Core compatibile anche con i sistemi Linux e macOS. Presto verrà unificata la versione presente di default in Windows.

Microsoft ha annunciato l'imminente arrivo (entro maggio) di PowerShell 7, nuova versione del pacchetto fino a ieri conosciuto con l'appellativo PowerShell Core. Si tratta di una nuova iterazione della versione di PowerShell multipiattaforma (compatibile con i sistemi Windows, macOS e Linux), open source, creata per gli ambienti eterogenei e il cloud ibrido.

In un post pubblicato a questo indirizzo, Microsoft sempre più utenti Linux stanno utilizzando PowerShell mentre l'utilizzo del pacchetto Core resta piuttosto "stagnante" in ambiente Windows.

PowerShell 7, anche su Linux e macOS

Permangono ancora, infatti, alcune incompatibilità tra la versione tradizionale di PowerShell installata in Windows e PowerShell Core. È quindi proprio per questo motivo che i tecnici Microsoft, molto probabilmente, distribuiranno in futuro una versione unificata di PowerShell e PowerShell Core.


La possibilità di utilizzare PowerShell sui sistemi Linux e macOS si conferma molto interessante per gli amministratori di sistema che possono ricorrere agli stessi script per gestire macchine basate su piattaforme software completamente differenti.

Per installare PowerShell su Linux e macOS, Microsoft ha preparato i pacchetti per le principali distribuzioni del "pinguino" oltre che, appunto, per il sistema operativo di casa Apple. Una volta che PowerShell Core risulterà installato, basterà aprire la finestra del terminale e digitare pwsh per eseguirlo.

Nell'articolo Windows PowerShell, come funziona l'interfaccia che sostituisce il prompt dei comandi abbiamo pubblicato una breve guida a PowerShell che in Windows 10 è stata da tempo configurata come finestra a riga di comando predefinita (è richiamabile anche premendo Windows+X quindi selezionando Windows PowerShell).
Dalla finestra di PowerShell si può comunque richiamare anche il vecchio prompt dei comandi digitando semplicemente cmd: Prompt dei comandi: trucchi e segreti per usarlo al meglio.

PowerShell 7, anche su Linux e macOS