3732 Letture
Prime Video su Chromecast e YouTube su Fire TV: i frutti dell'accordo tra Amazon e Google

Prime Video su Chromecast e YouTube su Fire TV: i frutti dell'accordo tra Amazon e Google

L'accordo annunciato mesi fa porta i suoi frutti: l'app Prime Video può finalmente trasmettere contenuti sulle chiavette HDMI Chromecast mentre YouTube sbarca su Fire TV in versione pienamente compatibile con Alexa.

Pace fatta tra Google e Amazon: dopo le conferme arrivate ad aprile 2019 (vedere Amazon Prime Video compatibile con Chromecast, l'app YouTube va su Fire TV), le due società annunciano oggi di aver aggiunto la compatibilità con le chiavette HDMI Google Chromecast nell'app Prime Video mentre YouTube torna a far mostra di sé su Amazon Fire TV.

Prime Video su Chromecast e YouTube su Fire TV: i frutti dell'accordo tra Amazon e Google

I possessori di un abbonamento Amazon Prime, utilissimo non soltanto per avere la garanzia di consegna in 24 ore o meno per i prodotti venduti e spediti direttamente dalla società di Jeff Bezos, potranno quindi usare l'applicazione Prime Video (vedere questa pagina) per accedere all'intero catalogo multimediale e inviare la riproduzione di ciascun titolo non soltanto su Chromecast ma anche sui dispositivi Android TV. È sufficiente che essi siano collegati alla stessa rete locale usata dallo smartphone o dal tablet.


Per quanto riguarda l'app YouTube, come rivelato da Amazon, potranno installarla i possessori dei seguenti dispositivi: Fire TV Stick (2nd Gen), Fire TV Stick 4K, Fire TV Cube e Fire TV Stick Basic Edition.
L'applicazione sviluppata dai tecnici di Google è a tutti gli effetti un'app Fire TV, capace anche di integrarsi con l'assistente digitale Alexa (si possono usare i comandi vocali per accedere al catalogo di film, serie TV e documentari gestendone comodamente la riproduzione).
Al momento esclusi i dispositivi Echo Show di Amazon, non ricompresi nell'accordo iniziale siglato tra le due aziende.

Prime Video su Chromecast e YouTube su Fire TV: i frutti dell'accordo tra Amazon e Google