6117 Letture

Process Monitor: prima utility Sysinternals nata in seno a Microsoft

Dopo l'acquisizione di Sysinternals portata a termine a metà Luglio scorso da parte di Microsoft, Mark Russinovich rilascia una nuova utilità gratuita appena nata sotto le ali del colosso di Redmond. Process Monitor - questo il nome dell'utility - rappresenta l'unione di due software freeware già ampiamente conosciuti in Rete: Filemon e Regmon. Il primo consente di verificare in tempo reale quali file vengono gestiti da parte del sistema operativo e delle applicazioni installate, il secondo invece può essere impiegato per stabilire quali operazioni vengono compiute sul registro di sistema di Windows. I due programmi vengono utilizzati, tra l'altro, per mettere a nudo l'eventuale presenza di spyware e malware sul sistema in uso.
Process Monitor, riscritto da zero, include anche l'utilità "Process Explorer" che consente di monitorare le applicazioni in esecuzione e l'impatto di ciascun processo avviato sulle performance globali del sistema operativo (occupazione della memoria RAM, carico sul processore,...).
Il nuovo software è disponibile gratuitamente per Windows 2000 SP4 (sul quale sia stato applicato il pacchetto di aggiornamento Update Rollup 1), Windows XP SP2, Windows Server 2003 e Windows Vista (anche nelle versioni a 64 bit).
Process Monitor è scaricabile da questa pagina.

Process Monitor: prima utility Sysinternals nata in seno a Microsoft - IlSoftware.it