2084 Letture
Processori Intel Alder Lake in configurazioni da 6, 10, 14 e 16 core

Processori Intel Alder Lake in configurazioni da 6, 10, 14 e 16 core

Voci di corridoio anticipano alcune informazioni sulle caratteristiche delle tre famiglie di processori Alder Lake che debutteranno sul mercato tra fine 2021 e inizio 2022.

L'architettura Alder Lake si preannuncia come uno dei progetti più interessanti in assoluto di casa Intel, almeno nel breve periodo.
Con i processori Alder Lake debutteranno prodotti multi-chip (MCM) che sembrano ispirarsi al concetto "big.LITTLE", particolarmente di successo in ambito ARM: Alder Lake: la prima architettura multi-chip Intel a 10 nm per i PC desktop.

Il design dei futuri Alder Lake si basa infatti sull'utilizzo di un cluster ad alte prestazioni e un blocco secondario di core a elevata efficienza energetica. Entrambi possono funzionare in contemporanea ma è possibile distribuire i carichi di lavoro attivando i cluster più adatti alla tipologia di attività da svolgere.

Si pensi allo Snapdragon 865: si tratta di un chip che monta un core ad alte prestazioni a 2,84 GHz, tre core ad alte prestazioni a 2,42 GHz e quattro core a bassa potenza ma elevata efficienza energetica a 1,8 GHz. Se si esegue un'applicazione utilizza soltanto un solo core e che richiede un'elevata potenza computazionale, verrà attivato solo il core principale che lavora a 2,84 GHz. D'altra parte, l'esecuzione di un'applicazione capace di distribuire il suo carico di lavoro su vari core, si potranno usare quello principale e i tre core a 2,42 GHz. I restanti quattro core possono essere usati da parte del sistema operativo e per portare a conclusione attività poco pesanti.

Un concetto molto simile sarà adottato negli Intel Alder Lake S: essi disporranno di un core ad alte prestazioni basato sull'architettura Golden Cove e un blocco a elevata efficienza (architettura Atom, Gracemont). Sarà il kernel a distribuire il carico di lavoro secondo le esigenze del momento.


Una serie di indiscrezioni che sono iniziate a circolare nelle ultime ore, abbiamo un'idea molto più chiara di ciò che Intel potrebbe offrire.


Innanzi tutto, ci saranno tre famiglie di processori Intel Alder Lake: la serie "S", che si rivolge al settore general-purpose ad alte prestazioni; la serie "P", composta da chip Atom per server; la serie "M" per il segmento "mobile".

Tra gli Alder Lake S vengono citate due configurazioni: quella basata su 8 core ad alte prestazioni più 8 core ad elevata efficienza; l'altra da 6 core ad alte prestazioni (nessun core a elevata efficienza). In entrambi i casi verrebbe integrata una GPU GT1.

Tra gli Alder Lake P, la versione a 2 core ad alte prestazioni e 8 core a elevata efficienza; una seconda versione a 6 core più 8 a elevata efficienza. In entrambe le configurazioni verrebbe adoperata una GPU GT2.

Viene inoltre citata una configurazione Alder Lake M che usa 2 core ad alte prestazioni e 8 core a elevata efficienza con GPU GT2.

I processori Alder Lake saranno prodotti ricorrendo a un processo a 10 nm mentre le GPU useranno un processo a 14 nm, lo stesso che, secondo le ultime informazioni, Intel adotterà per le GPU Gen11 integrate nella serie Rocket Lake-S (predecessore degli Alder Lake S).

I primi processori basati sull'architettura Alder Lake S dovrebbero essere rilasciati alla fine del 2021 o all'inizio del 2022. Questa nuova generazione utilizzerà il socket LGA 1700: ciò significa che ci sarà bisogno di una nuova scheda madre per funzionare, e sarà assicurato il supporto per le memorie RAM DDR5 e per l'interfaccia PCIe 4.0.

Processori Intel Alder Lake in configurazioni da 6, 10, 14 e 16 core