3412 Letture

Pushbullet si rinnova: ecco le principali novità

Dopo aver presentato, nei giorni scorsi, Portal - applicazione gratuita che permette di trasferire file da PC ad Android (Trasferire file tra Android e PC via WiFi con Portal), gli autori di Pushbullet aggiornano anche l'app più famosa ed utilizzata.

Pushbullet, infatti, è una delle applicazioni più utilizzate in assoluto: una volta installata, essa permette di ricevere su PC le notifiche visualizzate sul dispositivo mobile (dette notifiche push) nonché di trasferire qualunque genere di file (la nuova versione dell'applicazione supporta il drag&drop di file multipli).

Pushbullet si rinnova: ecco le principali novità

Con l'aggiornamento appena rilasciato, Pushbullet assume anche la funzione di client di messaggistica, in grado di permettere all'utente di scambiare messaggi in tempo reale con altri utenti e di accedere alla cronologia dei contenuti inviati e ricevuti.


Rispetto al passato, infatti, Pushbullet si presenta con un'interfaccia ampiamente rinnovata che propone elenchi a sé stanti per i push personali, quelli degli amici e per eventuali canali sottoscritti, gestiti da terzi.

Il grande vantaggio di Pushbullet è la disponibilità di una versione dell'applicazione specifica per ogni piattaforma. Oltre ad essere compatibile con tutti i principali browser (Chrome, Firefox, Opera e Safari) attraverso l'installazione di un'apposita estensione, Pushbullet può essere installato in Android, Apple iOS, Windows e, a breve, anche in Mac OS X.

Il punto di forza di Pushbullet, come già evidenziato nell'articolo Collegare Android al PC tramite Wi-Fi, è sicuramente l'immediatezza. Dopo aver effettuato il login utilizzando ad esempio il proprio account Google o Facebook, risulterà immediato esporre le notifiche mostrate sul dispositivo mobile anche su desktop nonché trasferire qualunque genere di file.




Tutti i file ed i push ricevuti sui propri device saranno sempre egualmente accessibili da tutti i dispositivi ma le notifiche verranno automaticamente sincronizzate. Ciò significa che dopo aver visualizzato una notifica su un dispositivo, questa non verrà più visualizzata sugli altri.

Pushbullet si rinnova: ecco le principali novità - IlSoftware.it