1260 Letture
Qualcomm presenta il nuovo SoC Snapdragon 675 per la fascia media oltre alle novità in tema di 5G e small cell

Qualcomm presenta il nuovo SoC Snapdragon 675 per la fascia media oltre alle novità in tema di 5G e small cell

L'azienda californiana toglie il velo dal nuovo processore Snapdragon 675: l'obiettivo è rendere ancora più performanti, versatili e intelligenti i dispositivi mobili di fascia media. Annunciata un'importante partnership con Samsung per l'implementazione di small cell 5G su spettro sub-6GHz e mmWave oltre alle nuove antenne 5G supercompatte.

In occasione del 4G/5G Summit attualmente in corso a Hong Kong, Qualcomm ha presentato tante novità per gli utenti finali e le aziende partner.

Qualcomm ha innanzi tutto annunciato un nuovo processore progettato per i nuovi dispositivi mobili di fascia media: si tratta del SoC Snapdragon 675.
Disponibile all'inizio del prossimo anno, il nuovo processore permetterà di supportare al meglio e velocizzare le applicazioni per l'intelligenza artificiale oltre che ottimizzare le prestazioni delle fotocamere.

Qualcomm presenta il nuovo SoC Snapdragon 675 per la fascia media oltre alle novità in tema di 5G e small cell

La serie 600 dei SoC Snapdragon riveste per Qualcomm un'importanza a dir poco cruciale: secondo l'azienda i vari processori di questa linea sarebbero stati utilizzati in qualcosa come 1.450 dispositivi.


Sul versante fotografico, grazie anche all'ISP Qualcomm Spectra 200, Snapdragon 675 permetterà di acquisire immagini e video di qualità con qualunque condizione di illuminazione, anche in slow-motion, grazie all'utilizzo dell'intelligenza artificiale.
Il nuovo SoC supporta l'utilizzo di tre fotocamere digitali sia sul posteriore che sul frontale oltre alle funzionalità tele, grandangolo e super-grandangolo, modalità bokeh ottimizzata, sblocco con riconoscimento facciale 3D e selfie migliorati.

Qualcomm presenta il nuovo SoC Snapdragon 675 per la fascia media oltre alle novità in tema di 5G e small cell

Samsung e Qualcomm insieme per fornire un'infrastruttura small cell 5G-NR

Come abbiamo evidenziato nel nostro articolo 5G, cos'è, come funziona e quando i terminali saranno compatibili, la tecnologia 5G - grazie in particolare all'utilizzo delle cosiddette onde millimetriche permetteranno il trasferimento dati fino a 10 Gbps e, sulla carta, in futuro, fino a 1 Tbps anche in ambienti chiusi.


Samsung e Qualcomm hanno confermato di voler investire nello sviluppo di piccole celle (small cell): la soluzione 5G FSM100xx a 10nm di Qualcomm permetterà di utilizzare sia lo spettro sub-6GHz che lo spettro mmWave per fornire un'esperienza wireless di prossima generazione.
Annunciata a maggio 2018, la soluzione FSM100xx offre le migliori funzionalità 5G, inclusa la funzionalità baseband MIMO in un pacchetto compatto.
Grazie alla leadership di Samsung nell'ambito dell’infrastruttura 4G/5G, la soluzione small cell 5G fornirà agli operatori di rete mobile uno strumento superiore in grado di supportare scenari di implementazione sia in ambienti indoor che outdoor.

Passi in avanti sono stati ovviamente compiuti anche lato utente: Qualcomm ha infatti annunciato l'ampliamento della famiglia di moduli per antenna mmWave QTM052 a onda millimetrica 5G NR.
Di dimensioni ridottissime (-25% rispetto ai QTM052 annunciati a luglio 2018: Qualcomm presenta la prima antenna a onde millimetriche per smartphone), potranno essere installati negli smartphone e negli altri dispositivi mobili.

Qualcomm presenta il nuovo SoC Snapdragon 675 per la fascia media oltre alle novità in tema di 5G e small cell