Sconti Amazon
martedì 13 dicembre 2022 di 3731 Letture
Remote desktop migliorato con Supremo: quali sono i vantaggi

Remote desktop migliorato con Supremo: quali sono i vantaggi

Cosa offre Supremo in più rispetto ad altre soluzioni: il desktop remoto si fonde con le abilità di Remote monitoring and management (RMM). Remote desktop migliorato e ricetta per la business continuity.

Trovare una soluzione di desktop remoto pienamente adatta alle proprie necessità non è facile. Le esigenze delle aziende, dei professionisti, di chi richiede e offre assistenza a distanza sono differenti e spesso sono anche mutevoli nel corso del tempo.

Per milioni di lavoratori in tutto il mondo lavorare da casa è da tempo una realtà ma affinché ciò possa davvero trasformarsi in un reale vantaggio per l'azienda, è necessario disporre di soluzioni adatte e flessibili per il business.

Supremo è un'apprezzata soluzione che offre un'esperienza di remote desktop migliorata grazie al mix tra funzionalità e flessibilità.

Prodotto tutto italiano, Supremo è un software completo che sa essere sia un semplice e immediato client con strumenti di desktop remoto e funzionalità di assistenza remota, sia una soluzione più strutturata per le imprese che integra caratteristiche di monitoraggio e RMM (Remote monitoring and management) dei singoli sistemi.

Uno dei principali punti di forza di Supremo è il supporto multipiattaforma desktop e mobile: il programma è compatibile con Windows, macOS, Linux, Android e iOS. Questo significa che con un'unica soluzione è possibile controllare da remoto qualunque macchina, workstation e server, ma anche accedere ai contenuti dello schermo dei vari dispositivi mobili Android. E soprattutto, in caso di necessità, si possono usare tablet e smartphone sia Android che iOS per la connessione remota e gestire qualsiasi sistema anche in mobilità.

L'accesso non presidiato si attiva direttamente dall'interfaccia utente di Supremo: ciò significa che l'applicazione può essere utilizzata sia per offrire o richiedere assistenza remota sia per attivare la connessione a distanza anche quando non c'è fisicamente una persona dinanzi al sistema da amministrare.

Supremo: perché si parla di remote desktop migliorato

Una comune soluzione per il controllo remoto offre un numero di funzioni piuttosto limitato: come accennato in precedenza, è spesso un problema gestire a distanza macchine basate su sistemi operativi molto diversi utilizzando dispositivi client differenti per piattaforma.

Come si vede anche nella pagina di download di Supremo, questa soluzione di remote desktop tutta italiana, è compatibile con tutti i principali sistemi operativi e può quindi essere adottata su un ampio ventaglio di dispositivi, sia in modalità client che server.

Diversamente rispetto ad altri prodotti, inoltre, Supremo non necessita di installazione: cliccando due volte sul suo eseguibile, il programma è già pronto per essere utilizzato: si pone in ascolto delle richieste di connessione in ingresso e permette di collegarsi ad altri dispositivi remoti.

Nella schermata principale Supremo mostra l'identificativo numerico del dispositivo in uso e la password da comunicare all'interlocutore remoto che deve fornire supporto a distanza. La struttura delle password può essere liberamente personalizzata cliccando su Strumenti, Sicurezza in modo da renderle più lunghe e complesse.

Remote desktop migliorato con Supremo: quali sono i vantaggi

Immediatamente a destra l'interfaccia di Supremo presenta lo spazio per specificare l'identificativo utile per connettersi con un sistema remoto.

Con un clic sull'icona Strumenti è possibile, sempre senza installare nulla, configurare l'accesso non presidiato e rendere il sistema accessibile a distanza semplicemente conoscendone identificativo e password. Basta cliccare su Opzioni quindi spuntare la casella Esegui Supremo all'avvio di Windows (accesso non presidiato).

Remote desktop migliorato con Supremo: quali sono i vantaggi

Nella stessa schermata, Supremo offre la possibilità di installare un driver della stampante per stampare da remoto in modo molto semplice, è possibile attivare una password per proteggere la configurazione del programma, attivare il supporto multisessione ed avviare due o più sessioni di controllo remoto.

A beneficio dei professionisti che forniscono servizi di assistenza remota (si pensi ai consulenti esterni, alle aziende specializzate nell'erogazione dei servizi IT, ai Managed Service Provider o MSP), Supremo integra un solido meccanismo di reportistica che aiuta a stabilire la durata delle sessioni di supporto con la possibilità di calcolare parziali ed esportare la lista degli interventi eseguiti in formato CSV. È sufficiente cliccare su Strumenti, Report per ottenere tutte queste informazioni.

Remote desktop migliorato con Supremo: quali sono i vantaggi

Supremo Console porta il desktop remoto a un livello superiore e massimizza la business continuity

Abbiamo evidenziato che già di per sé Supremo, che funge sia da modulo client che server, viene incontro alle esigenze dei privati, dei professionisti e delle imprese.

Nel caso delle aziende più strutturate, sia se dispongono di un team IT specializzato nella gestione e risoluzione delle problematiche relative all'infrastruttura (sia lato workstation che lato server), sia che si tratti di MSP o comunque realtà che offrono esternamente servizi di assistenza remota, disporre di una soluzione RMM integrata risulta essenziale.

I software RMM semplificano il monitoraggio e la gestione remota dei sistemi attraverso moduli agent installati localmente: abilitando l'accesso non presidiato come visto in precedenza, Supremo abilita tutte le funzionalità avanzate di RMM.

Ogni istanza di Supremo dialoga con il cloud e rende il sistema sul quale è stata attivata amministrabile da remoto. Il "pannello di controllo" Web, accessibile tramite browser, che raccoglie l'elenco completo dei sistemi gestibili a distanza si chiama Supremo Console.

Remote desktop migliorato con Supremo: quali sono i vantaggi

Supremo Console è una vera e propria soluzione RMM perché consente di gestire in un'unica comoda interfaccia più reti di computer e quindi anche più clienti raggruppando i loro sistemi sotto un'unica denominazione.

Indicando le credenziali dell'amministratore IT nella sezione Strumenti, Professional di Supremo, il programma mostra il messaggio "Questo dispositivo è gestito dalla Supremo Console. L'amministratore può monitorarne tutte le informazioni e connettersi da remoto per fornire assistenza".

Remote desktop migliorato con Supremo: quali sono i vantaggi

Dalla Supremo Console l'amministratore o comunque il personale incaricato possono avviare una sessione remota assumendo il controllo di uno o più sistemi a distanza (pulsante Connetti con Supremo).

Remote desktop migliorato con Supremo: quali sono i vantaggi

Il client di Supremo, automaticamente avviato tramite browser Web, permette di stabilire una connessione istantanea, controllare il dispositivo remoto come se ci si trovasse fisicamente dinanzi ad esso, utilizzare un comodo file manager per trasferire file da e verso tale sistema, di un sistema di chat integrato, di una serie di strumenti evoluti per il controllo remoto.

Traendo beneficio dalla Supremo Console, è possibile utilizzare un completo software RMM che guarda alla business continuity: con il supporto dell'assistenza remota, l'azienda può scongiurare gli incidenti e porre rapidamente rimedio ai problemi rilevati durante l'attività. In questo modo non ci sono fermi nelle lavorazioni e l'azienda può fare business-as-usual.

Remote desktop migliorato con Supremo: quali sono i vantaggi

La Supremo Console integra infatti una serie di solide funzioni di monitoraggio (hardware, software, parametri di sistema, configurazione antimalware, firewall,...) e gestione remota di ciascun server e workstation. È il sale dei software RMM: Supremo raccoglie i dati sullo stato di ciascuna macchina e li condivide in tempo reale con gli amministratori i quali possono anche assumere decisioni proattive e ricevere notifiche nel caso in cui dovesse essere rilevato qualcosa di anomalo, ad esempio a livello di spazio residuo nelle unità di memorizzazione, carico della CPU, occupazione della memoria, aggiornamenti e patch del sistema operativo, configurazione di antivirus e firewall.

La dashboard di Supremo Console restituisce una panoramica dello stato di salute di tutti i dispositivi amministrati: è qui che un professionista, una società di consulenze in ambito IT, un MSP possono capire se possano esservi dei problemi su alcune delle macchine gestite.

Con un clic su Gestione dispositivi e Monitoraggio si può "navigare" tra i vari gruppi creati e verificare la configurazione, ad esempio, del singolo computer con la possibilità - come visto in precedenza - di stabilire una sessione di assistenza remota.

Client di desktop remoto personalizzabile e distribuzione automatica sui sistemi da amministrare

Un altro dei vantaggi derivanti dall'utilizzo di Supremo, consiste nella possibilità di creare versioni personalizzate del client con logo/brand aziendale.

Cliccando su Supremo, Personalizzazioni nell'interfaccia della Supremo Console, a seconda del piano sottoscritto, l'utente può creare uno o più client personalizzati.

È possibile inserire loghi aziendali, modificare i colori dell'interfaccia di Supremo ed esporre eventuali note e informazioni di contatto.

Con Supremo Professional, si può permettere ai clienti di richiedere assistenza direttamente dal programma e fissare con loro un appuntamento, autorizzare specifici identificativi (che corrispondono a dispositivi univoci) per la connessione, preconfigurare l'accesso sicuro non presidiato, abilitare l'aggiornamento automatico di Supremo, impostare una password per la modifica delle configurazioni ed eseguire automaticamente il login. Un bel vantaggio per chi desidera consegnare ai collaboratori e ai clienti un programma già pronto e pienamente funzionante al primo avvio.

Remote desktop migliorato con Supremo: quali sono i vantaggi

La caratteristica della personalizzazione del client è affiancata dalla funzione di installazione automatica o mass deploy: l'amministratore ha la possibilità di creare client Supremo in formato EXE o MSI che possono essere facilmente distribuiti e installati all'interno della rete locale.

Con un clic su Genera comando si ottiene il comando personalizzato per installare e configurare il client Supremo sulla base delle regolazioni indicate.

Remote desktop migliorato con Supremo: quali sono i vantaggi

Supremo: come funzionano le licenze

Supremo offre diversi piani di abbonamento trimestrali e annuali: le licenze trimestrali si rivelano un'ottima soluzione per gli utenti che hanno esigenze di connettività remota limitate nel tempo (si pensi all'utente che utilizza per lavorare a distanza solo per due mesi).

Uno degli aspetti che differenzia questa soluzione dalle soluzioni concorrenti sono le licenze attivabili su infiniti client desktop e mobile senza vincolo di utilizzo su workstation predefinite.

I collegamenti sono possibili verso infinite workstation con il solo limite dettato dal numero di connessioni simultanee incluse nel piano.

Al momento TeamViewer o Logmein non hanno piani di abbonamento con le stesse funzioni e così economici come Supremo: anche il piano Solo di Supremo, quello più conveniente, permette un numero illimitato di connessioni (escludendo soltanto la possibilità di collegamenti simultanei). Chi ha necessità della sola connettività remota, della reportistica, di un sistema affidabile per il trasferimento remoto, della stampa remota trova in Supremo un best-buy.

Il piano Professional è quello più completo consentendo l'utilizzo delle funzionalità cloud e RMM con la possibilità di personalizzare il client Supremo e disporne la distribuzione automatica nella rete aziendale.

Supremo può essere utilizzato gratuitamente se se ne fa un utilizzo non professionale, sporadico e per connessioni di breve durata, inoltre per essere certi che faccia al caso nostro è possibile scaricarlo ed attivare la licenza di prova gratuita della durata di 21 giorni.


Buoni regalo Amazon
Remote desktop migliorato con Supremo: quali sono i vantaggi - IlSoftware.it