81740 Letture

Ritrovare il cellulare Android perso o rubato: le migliori applicazioni

Una delle migliori applicazioni per Android che consentono di ritrovare un cellulare perso o rubato è senza dubbio Wheres My Droid. Compatibile anche con le versioni più datate di Android, la versione gratuita Wheres My Droid fornisce numerose funzionalità di grande interesse: la possibilità di far suonare o vibrare il telefono (utile se questo fosse ancora nelle vicinanze o nello stesso ambiente di lavoro) o di rintracciarlo grazie all'individuazione con le coordinate GPS. Wheres My Droid è pure in grado di rilevare e notificare ogniqualvolta allo smartphone venga collegata una nuova scheda SIM o comunque allorquando il numero telefonico utilizzato dal dispositivo dovesse cambiare.
Per poter funzionare, ovviamente, Wheres My Droid deve restare costantemente in esecuzione anche se, fortunatamente, l'applicazione non "stressa" la batteria non incidendo negativamente sulla sua autonomia.

La modalità principale per interagire con Wheres My Droid consiste nell'invio di un SMS al telefono perso o rubato. La sintassi è molto semplice e può essere modificata seguendo la procedura guidata proposta dopo l'installazione:

Inviando un SMS con il testo WMD Ring, il telefono squillerà e vibrerà mentre trasmettendo al dispositivo il messaggio WMD GPS, questo risponderà trasmettendo la sua posizione (coordinate GPS). Per trovare la posizione di un cellulare Android, quindi, basterà inviare – al dispositivo ove è installato Wheres My Droid, un SMS dal contenuto WMD GPS.

Il modulo Commander consente, invece, da un'interfaccia web, di attivare tutte le funzionalità del programma senza inviare quindi alcun SMS. Per poter usare Commander è necessario collegare Wheres My Droid ad un account Google Gmail (non sono supportati indirizzi e-mail diversi da @gmail.com).

Dopo aver cliccato su Finish, alla comparsa della schermata Sponsored offers from Wherès My Droid, si potrà "tappare" sul pulsante No thanks in basso a sinistra.

Dalla schermata principale di Wheres My Droid, si potrà quindi accedere alle varie impostazioni che consentiranno di personalizzare ulteriormente il funzionamento dell'applicazione. Cliccando su GPS Setup, ad esempio, è possibile definire quanti e quali messaggi Wheres My Droid debba inviare in risposta nel momento in cui dovesse ricevere via SMS il comando WMD GPS.

Per default, gli SMS di risposta che vengono automaticamente preparati e trasmessi sono cinque: il primo è un messaggio di conferma che indica che il telefono è acceso ed il modulo GPS sta funzionando, nel secondo vengono riportate le coordinate GPS (latitudine, longitudine, accuratezza della rilevazione ma anche velocità ed altitudine), nel terzo viene "incollato" un link Google Maps mentre nell'ultimo viene restituito l'indirizzo postale presso cui lo smartphone risulta trovarsi. Ovviamente spuntando o disattivando le varie caselle, è possibile scegliere quali comunicazioni via SMS si desidera ricevere.

Dal menù generale di Wheres My Droid, "tappando" su Security Settings è ovviamente possibile impostare una "White/Black list". Specificando uno o più numeri telefonici in questa schermata di configurazione, è possibile decidere da quali terminali mobili si desidera che Wheres My Droid possa prendere ordini o, viceversa, ignorarli. Si tratta di una regolazione importante perché consente di evitare che lo smartphone possa essere controllato da numerazioni sconosciute o di persone non autorizzate, ad esempio, a carpire informazioni sulla posizione fisica del telefono.

La funzionalità "Passcode", infine, consente di impostare un codice di sicurezza ogniqualvolta si voglia aprire Wheres My Droid. Specificando una password numerica, si eviterà che la configurazione del programma possa essere alterata da persone non autorizzate.

Tutte le altre caratteristiche di Wheres My Droid (possibilità di bloccare da remoto il telefono o di cancellarne interamente il contenuto) non sono disponibili nella versione gratuita dell'applicazione.

Wheres My Droid
Download: Google Play
Compatibile con: Dispositivi Android 2.2 e versioni successive.
Licenza: freeware (per le funzionalità di base)



  1. Avatar
    max76
    27/08/2013 08:26:47
    Lo impari che non muori mica.
  2. Avatar
    samba
    15/01/2013 09:22:52
    Bello ma se i servizi sono disabilitati?
  3. Avatar
    mario 1
    14/01/2013 21:58:34
    Sembra molto interessante, ma io che non so l'inglese, come faccio?! Scusate l'ignoranza. Grazie
Ritrovare il cellulare Android perso o rubato: le migliori applicazioni - IlSoftware.it