1108 Letture
Samsung al lavoro su un sensore da 600 Megapixel

Samsung al lavoro su un sensore da 600 Megapixel

Oltre le capacità dell'occhio umano: il sensore da 600 Megapixel è destinato ad essere utilizzato nell'ambito di numerosi campi applicativi.

Meno di un anno fa Samsung ha annunciato il suo attuale sensore ISOCELL Bright HMX da 108 Megapixel, il migliore oggi disponibile sul mercato degli smartphone: Samsung offre più dettagli tecnici sul suo sensore ISOCELL Bright HMX da 108 Megapixel.
La stessa azienda sudcoreana potrebbe in futuro battere il suo primato presentando un sensore da 600 Megapixel, descritto come in grado di superare normali abilità dell'occhio umano.

Un sensore con più Megapixel non implica necessariamente una migliore qualità dell'immagine: Megapixel: il mito in campo fotografico e le immagini gigapixel.

Samsung al lavoro su un sensore da 600 Megapixel

Samsung ha più volte rimarcato come al ridursi delle dimensioni dei singoli pixel i problemi inizino a sorgere. E così, il più recente sensore da 108 Megapixel (ISOCELL Bright HM1, ulteriore miglioramento rispetto al modello HMX) utilizzato nei Galaxy S20 Ultra, adotta pratiche innovative come dual Native ISO o Smart-ISO per ottimizzare i livelli di amplificazione ISO in base alle condizioni di illuminazione e Nonacell al fine di acquisire informazioni sulla luce da nove pixel (matrice 3x3).

Un sensore da 600 Megapixel rappresenterebbe un balzo in avanti enorme rispetto ai migliori standard attuali e, secondo l'azienda, è destinato ad aprire infinite possibilità.
Non è chiaro se il nuovo sensore sia destinato agli smartphone o se sarà primariamente impiegati in altri segmenti di mercato: videosorveglianza e sicurezza, droni, medicina, Internet delle Cose e veicoli autonomi.


Per maggiori informazioni, è possibile fare riferimento a questo comunicato Samsung.

Samsung al lavoro su un sensore da 600 Megapixel