68567 Letture
Scaricare Windows 10 ISO: ecco come procedere

Scaricare Windows 10 ISO: ecco come procedere

Windows 10 ISO pronta da scaricare e aggiornata all'ultima versione (leggasi feature update): ecco come scaricarla dai server Microsoft velocemente e senza sorprese.

Il sesto grande aggiornamento di Windows 10 (feature update) sarà chiamato Windows 10 Aggiornamento di ottobre 2018 (Windows 10 October 2018 Update), sarà contraddistinto dal numero di versione 1809 e voci di corridoio suggeriscono il 2 ottobre 2018 come possibile data di rilascio. La data di pubblicazione del nuovo aggiornamento di Windows 10 non è stata ancora confermata in via ufficiale ma, in ogni caso, Windows 10 Aggiornamento di ottobre 2018 debutterà entro la fine del mese.

Non c'è quindi momento migliore per scaricare Windows 10 in formato ISO nella versione al momento più aggiornata ovvero la versione 1803 (Windows 10 Aggiornamento di aprile 2018).
Microsoft è infatti solita rimuovere la ISO di Windows 10 precedente proponendo, attraverso i suoi canali distributivi, solo quella più aggiornata. E dal momento che, nonostante i test, l'ultimo feature update potrebbe presentare qualche problema di gioventù, ci sembra opportuno ricordare com'è possibile scaricare dai server Microsoft l'immagine del sistema operativo aggiornata all'ultima versione disponibile.

Il file ISO di Windows 10 può essere utilizzato per effettuare un'installazione pulita del sistema operativo, ad esempio da una unità flash USB.
Avere disposizione l'immagine di Windows 10 in formato ISO permetterà non soltanto la creazione di supporti di avvio ma, ad esempio, di avviare una speciale modalità per la risoluzione dei problemi, utile anche allorquando neppure la modalità provvisoria non risultasse funzionante: Modalità provvisoria Windows 10: come accedervi.


Windows 10 ISO build 1803 (Aggiornamento di aprile 2018): come scaricarlo e metterlo da parte

Il nostro consiglio è quello di scaricare subito la ISO di Windows 10 e tenerla da parte in modo tale da avere a disposizione il feature update stabile e aggiornato prima che venga distribuito Windows 10 Aggiornamento di ottobre 2018.

Qualora non si fosse già provveduto, è bene scaricare l'attuale ISO di Windows 10: in questo modo si potrà reinstallare questa specifica versione del sistema operativo se il nuovo Windows 10 Aggiornamento di ottobre 2018 dovesse evidenziare qualche problema.

Per scaricare il file ISO di Windows 10, si possono usare essenzialmente tre approcci: il primo consiste nel ricorrere al Media Creation Tool, strumento per la creazione dell'immagine del supporto d'installazione di Windows e per la configurazione di un supporto di avvio (USB o DVD).
Il Media Creation Tool, sviluppato e distribuito da Microsoft, viene aggiornato al momento del rilascio di un nuovo feature update di Windows 10: così, quello attualmente disponibile sui server dell'azienda di Redmond permette di installare Windows nella versione "Aggiornamento di aprile 2018" mentre quello che verrà pubblicato nei prossimi giorni consentirà di installare Windows 10 Aggiornamento di ottobre 2018.

Il Media Creation Tool consente di effettuare anche il cosiddetto in-place upgrade ovvero di installare Windows 10 da zero senza sovrascrivere i propri file personali e senza rimuovere le applicazioni installate, rimuovendo però eventuali problemi e ripristinando i file originali del sistema operativo. Ne abbiamo parlato nel dettaglio nel nostro articolo Media Creation Tool e aggiornamento di Windows 10 in-place.

Il secondo metodo consiste nell'effettuare il download di Windows 10 ISO da un'apposita pagina web sul sito ufficiale di Microsoft.
Infine, l'ultimo metodo sfrutta le informazioni periodicamente pubblicate e aggiornate da un sito web di terze parti per scaricare le versioni ISO di Windows 10 dai server Microsoft.

Windows 10 ISO con il Media Creation Tool

Per scaricare la ISO di Windows 10 al momento più aggiornata, uno dei modi migliori consiste nell'effettuare il download del programma Media Creation Tool.

Per procedere, basta portarsi in questa pagina e cliccare su Scarica ora lo strumento. Si dovrà quindi:

- Accettare le condizioni di licenza d'uso (pulsante Accetta).
- Selezionare Crea supporti di installazione (unità flash USB, DVD o file ISO) per un altro PC.

Scaricare Windows 10 ISO: ecco come procedere

- Scegliere lingua, architettura ed edizione a seconda della versione di Windows 10 alla quale si è interessati. L'utilità Microsoft rileva automaticamente la copia di Windows in uso e la versione del sistema adoperata ma togliendo il segno di spunta dalla casella Usa le opzioni consigliate per questo PC è possibile scegliere, ad esempio, un'altra lingua ma soprattutto generare un supporto d'installazione a 64 bit, a 32 bit o che includa entrambe le versioni.

Scaricare Windows 10 ISO: ecco come procedere

- Nell'ultima schermata, si può scegliere se configurare un'unità flash salvandovi automaticamente tutto il necessario per l'avvio, al boot del sistema, della procedura d'installazione di Windows 10 oppure se limitarsi a scaricare e salvare il file ISO di Windows 10.

Scaricare Windows 10 ISO: ecco come procedere

Il file ISO potrà essere utilizzato per installare Windows 10 in una macchina virtuale Virtualbox, VMware Player o Hyper V oppure per generare chiavette avviabili (vedere Rufus, guida all'uso del programma per creare supporti avviabili), anche multiboot.

Il Media Creation Tool consente comunque, esso stesso, di preparare una chiavetta USB avviabile che potrà essere utilizzata per reinstallare Windows 10 da zero oppure ripristinare il sistema operativo senza perdere i dati: vedere Come ripristinare Windows 10 senza perdere i dati.


Scaricare la ISO di Windows 10 senza passare per il Media Creation Tool

Anziché utilizzare il Media Creation Tool, con un semplice trucco è possibile scaricare la ISO di Windows 10 più aggiornata dai server Microsoft. Anche questo file ISO potrà essere utilizzato per effettuare una installazione pulita di Windows 10 preparando opportunamente una chiavetta USB avviabile con Rufus.

Per procedere suggeriamo di "armarsi" del browser Google Chrome quindi:
- Aprire questa pagina ufficiale.
- Premere il tasto F12.
- Se la barra per la selezione del dispositivo da "simulare" non comparisse, premere la combinazione di tasti CTRL+MAIUSC+M.
- Scegliere Galaxy S5 dal primo menu a tendina.

Scaricare Windows 10 ISO: ecco come procedere

- Selezionare 150% dal terzo menu a tendina.
- Premere il tasto F5 sulla tastiera.
- Al posto di Scarica ora lo strumento, apparirà Seleziona l'edizione.

Scaricare Windows 10 ISO: ecco come procedere

- Scegliere Windows 10 dal menu a tendina Seleziona l'edizione. Qui, tra qualche giorno, sarà riportata l'indicazione Windows 10 Spring Creators Update.
- Fare clic su Conferma quindi selezionare la lingua d'interesse cliccando di nuovo su Conferma.
- Si scaricherà così un supporto d'installazione in formato iso che contiene sia Windows 10 Pro che Windows 10 Home.

Windows 10 ISO da un sito web che raccoglie tutti i link per il download delle immagini delle varie edizioni del sistema operativo

L'ultima alternativa, come accennato precedentemente, consiste nell'effettuare il download di Windows 10 ISO da questa pagina.


Scaricare Windows 10 ISO: ecco come procedere

Non fatevi "ingannare" dall'URL del sito: come si potrà facilmente verificare al momento del download, tutti i file ISO vengono sempre prelevati dai server Microsoft, senza quindi alcun rischio per gli utenti e con tutte le garanzie del caso.

Controllare la versione e le edizioni di Windows contenute nel file ISO

In Windows 10 cliccando due volte su un file ISO, questo verrà immediatamente "montato" cioè reso accessibile da Esplora file così come da tutti i programmi installati.

Facendo doppio clic sulla ISO di Windows 10 scaricata in precedenza e verificando la lettera identificativa assegnata all'unità virtuale sarà possibile verificare il contenuto dell'immagine.
Per procedere basta digitare cmd nella casella di ricerca di Windows e premere la combinazione di tasti CTRL+MAIUSC+INVIO per aprire il prompt dei comandi con i diritti di amministratore.

I comandi seguenti (a seconda della tipologia dalla ISO di Windows 10, uno restituirà errore l'altro no) consentiranno di ottenere la lista delle edizioni di Windows 10 installabili:

dism /Get-WimInfo /WimFile:E:\sources\install.wim
dism /Get-WimInfo /WimFile:E:\sources\install.esd


Digitando i seguenti due si otterranno informazioni sul numero di versione e sull'architettura (32 bit o 64 bit) di ciascuna edizione presente nell'immagine ISO:

dism /Get-WimInfo /WimFile:E:\sources\install.wim /index:1
dism /Get-WimInfo /WimFile:E:\sources\install.esd /index:1


Al posto del numero "1" va indicato il numero di indice corretto (rilevato lanciato i comandi precedenti) mentre in tutti i comandi E: va sostituito con la lettera identificativa di unità associata alla ISO di Windows 10 montata sul sistema.
Poco conosciuta ai più, questa pagina raccoglie le indicazioni sulle versioni di Windows 10 supportate e sugli aggiornamenti via a via rilasciati da Microsoft.


Scaricare Windows 10 ISO: ecco come procedere - IlSoftware.it