2858 Letture
Screen mirroring evoluto con Airtame 2: cos'è e come funziona

Screen mirroring evoluto con Airtame 2: cos'è e come funziona

Airtame 2: la nuova e innovativa chiavetta WiFi HDMI che porta lo screen mirroring a un altro livello. Come funziona e quali sono le sue principali caratteristiche.

Sul mercato esistono molteplici soluzioni per effettuare il cosiddetto screen mirroring ovvero per inviare su un televisore, su uno schermo di grandi dimensioni o su un proiettore quanto visualizzato su PC o su qualunque dispositivo mobile.
La realizzazione di presentazioni aziendali efficaci passa per la scelta di un dispositivo che permetta di riprodurre in streaming quanto appare su smartphone, tablet, convertibili, notebook e così via.

Nel corso degli ultimi quattro anni, la danese Airtame ha saputo presentare una soluzione innovativa per la trasmissione di contenuti in modalità wireless sui dispositivi dotati di porta HDMI.
Quest'oggi è stato tolto il velo da Airtame 2, la seconda generazione della chiavetta WiFi HDMI che permetterà di sfruttare al meglio tutte le potenzialità dello screen mirroring in ambienti professionali.


Screen mirroring evoluto con Airtame 2: cos'è e come funziona

Airtame 2 riduce al minimo le latenze e permette di effettuare lo streaming di contenuti da qualunque dispositivo Windows, macOS, Linux, ChromeOS, iOS e Android alla massima qualità possibile.
Non solo. Airtame 2 consente di andare ben oltre il concetto di screen mirroring trasformando lo schermo di appoggio in un dispositivo smart, in grado di integrare le informazioni provenienti da diverse fonti, utilissimo per la collaborazione in team.

Gli ingegneri di Airtame hanno lavorato molto sul concetto di digital signage: sugli schermi ai quali la chiavetta WiFi HDMI è connessa si possono usare speciali applicazioni (dette Homescreen) che consentono di unire le informazioni provenienti da molteplici sorgenti di dati. Al momento ne sono state rilasciate quattro ma Airtame prevede di distribuirne di nuove nei prossimi mesi.


Screen mirroring evoluto con Airtame 2: cos'è e come funziona

Le principali differenze di Airtame 2 rispetto alla precedente generazione

I tecnici di Airtame hanno realizzato una nuova versione della chiavetta WiFi HDMI che presenta molte novità rispetto alla precedente generazione.

Innanzi tutto, l'hardware è stato significativamente migliorato (la dotazione in termini di memoria RAM è quattro volte quella usata in precedenza: 4 x 512 MB) mentre il firmware è stato ottimizzato per trarre massimo beneficio dai nuovi componenti.
Il chip WiFi 802.11a/b/g/n/ac (2,4 e 5 GHz) in particolare è circa cinque volte più performante e permette agli utenti di fidare su un collegamento wireless veloce e affidabile. Il raggio di copertura è doppio rispetto al passato.
La presenza di LED permette di verificare a colpo d'occhio lo stato del dispositivo: in modalità stand-by, in aggiornamento o attivamente utilizzato.

Venendo incontro alle richieste degli utenti, Airtame 2 integra anche il sistema antifurto Kensington Lock che permette di scongiurare la sottrazione del dispositivo nelle aree di passaggio (si pensi per esempio alle sale d'aspetto o alle aule scolastiche).
Airtame 2 permette poi diverse modalità d'installazione: grazie alla staffa con supporto magnetico è possibile posizionare la chiavetta WiFi HDMI davvero ovunque.

Da rimarcare il fatto che Airtame 2 può essere gestita anche in modalità cloud: in questo modo si possono trasmettere presentazioni e contenuti senza muoversi dalla propria poltrona.

"Airtame 2 rappresenta un enorme passo in avanti in termini di design e funzionalità", ha dichiarato Brian Kyed, CPO e co-fondatore di Airtame. "Se l'obiettivo della prima versione del nostro prodotto era quello di svincolare gli utenti dall'utilizzo di qualunque cavo, Airtame 2 viene incontro alle esigenze degli utenti professionali e delle aziende permettendo l'utilizzo di schermi e proiettori al massimo delle loro potenzialità. Facilitando anche il lavoro in team e la collaborazione".


La chiavetta poggia il suo funzionamento su un processore ARM NXP Dual Core+ a 1 GHz, una GPU Vivante GC2000, chip WiFi Cypress (Broadcom) CYW89342 RSDB, storage eMMC. Il dispositivo è compatibile HDMI 1.4b (anche DVI e VGA usando un adattatore esterno), supporta risoluzioni in ingresso fino a 4K UHD (scalate a Full HD) mentre in uscita 1920x1080 fino a 60 Hz (progressive mode) o 1280 x 720 fino a 60 Hz. Airtame 2 supporta infine audio stereo 192 kbps, consta di un connettore USB-C (alimentazione, HDMI, USB Host, Ethernet) e di una porta Micro USB OTG (Ethernet).

Airtame 2 viene commercializzato al prezzo di 399 dollari ed è pre-ordinabile dal sito ufficiale.

Fondata nel 2014 dopo una campagna di crowdfunding davvero da guinness (furono raccolti 1,3 milioni di dollari in breve tempo), Airtame ha già venduto oltre 100.000 chiavette in tutto il mondo raddoppiando i suoi introiti in un anno e cominciando a proporsi anche in Italia.

Screen mirroring evoluto con Airtame 2: cos'è e come funziona