Sconti Amazon
mercoledì 26 ottobre 2022 di 1041 Letture
Smart TV 8K: vendite a rischio per via dei consumi energetici elevati

Smart TV 8K: vendite a rischio per via dei consumi energetici elevati

L'Europa si accinge a una stretta ancora più severa sui consumi energetici: secondo i produttori le vendite delle nuove smart TV 8K potrebbero essere a rischio.

I produttori di smart TV sono chiamati ad affrontare nuove importanti sfide sul piano del risparmio energetico. Stando a quanto rappresentato dai responsabili della 8K Association, la commercializzazione dei nuovi modelli di televisori 8K potrebbe essere a rischio in Europa.

La nuova etichetta energetica approvata in Europa nel 2021 ha introdotto requisiti molto più stringenti sul piano dei consumi. Molti smart TV, secondo quanto stabilito, sono stati ricollocati nella fascia "G" ovvero tra quei prodotti elettronici che fanno registrare un consumo energetico importante.

Dal 1° marzo 2023 l'Europa si accinge a una stretta ancora più severa sui consumi energetici dei dispositivi elettronici con l'obiettivo di rendere la bolletta elettrica più conveniente agendo quindi non solo sul prezzo della quota energia ma anche e soprattutto sulla riduzione dei consumi.

Dalla 8K Association si fa comunque presente che "a meno che non cambi qualcosa, dal mese di marzo 2023 si presenterà un problema per i dispositivi emergenti 8K. (...) I limiti di consumo energetico dei TV 8K (e dei display basati su microLED) sono così bassi che di fatto nessuno di questi dispositivi sarà conforme con i limiti fissati" dalla normativa europea.

Oggi i TV OLED possono consumare un po’ più di energia rispetto ai televisori LCD (LED, QLED, miniLED,...) mentre i microLED e tutti i vari televisori 8K sono esenti dal dover rispettare il limite di potenza massima: ecco perché possono essere venduti in Europa.

A partire da marzo 2023 non ci saranno più eccezioni e l'Energy Efficiency Index (EEI) non può superare limiti piuttosto stringenti.

Il parametro EEImax non potrà superare 0,75 per i display HD dal 1° marzo 2023 (oggi il limite è 0,9), 0,9 per i display compresi tra HD e 4K UHD (tra 2.138.400 e 8.294.400 pixel; oggi il limite è 1,1). Anche i display oltre gli 8.294.400 pixel di risoluzione e quelli basati su tecnologia microLED la soglia limite è fissata sempre a 0,9.

Questo significa, calcolatrice alla mano, che tutti i dispositivi LCD, OLED e microLED venduti dal 1° marzo 2023 in Europa non possono superare i 48W di potenza per un 40 pollici, gli 84W per un 55 pollici, i 141W per un 75 pollici, i 178W per un 88 pollici.

Per fare un confronto, basti pensare che un TV LCD Samsung QN900B 8K ha una potenza nominale di 326W, significativamente superiore al limite proposto.


Buoni regalo Amazon
Smart TV 8K: vendite a rischio per via dei consumi energetici elevati - IlSoftware.it