13676 Letture
Smart home: integrare tutti i dispositivi con un'unica piattaforma

Smart home: integrare tutti i dispositivi con un'unica piattaforma

ioBroker, una piattaforma opensource per integrare in proprio tutti i dispositivi per la smart home. Cos'è e come funziona.

In altri nostri articoli abbiamo visto che tutti i dispositivi per la smart home e, in generale, i prodotti appartenenti al mondo Internet delle Cose (IoT) sono amministrabili a distanza ricorrendo alle app dedicate.
In alternativa v'è la possibilità di ricorrere agli assistenti digitali di Google e Amazon che consentono non soltanto di gestire tutti i dispositivi per la smart home da un'unica interfaccia ma permettono di amministrarli usando i comandi vocali: Assistente vocale: come funziona e a cosa serve.

In tutti i casi, comunque, viene fatto ampio utilizzo del cloud e ci si appoggia sempre a soluzioni di terze parti.
ioBroker è invece una piattaforma opensource versatile e liberamente personalizzabile che permette di controllare i dispositivi per la smart home dalla stessa interfaccia.

Con ioBroker si possono controllare sistemi di riscaldamento, di illuminazione, tapparelle, porte basculanti, sensori di vario genere, prese elettriche smart, dispositivi che integrano un modulo a infrarossi e molto altro ancora.
La piattaforma supporta i prodotti per la smart home di tutti i produttori più o meno conosciuti e permette di creare script per automatizzare operazioni e creare le cosiddette "scene" ovvero sequenze di azioni da compiere l'una dopo l'altra. Ad esempio, si può fare in modo che se un termostato collegato con ioBroker segnalasse una temperatura superiore a 27 gradi, il software può disporre l'accensione dell'impianto di climatizzazione e l'abbassamento automatico di tapparelle e avvolgibili.


Compatibile con Linux, macOS, Windows, con Docker oltre che con i dispositivi basati su processore ARM, ioBroker è scaricabile gratuitamente - nelle varie versioni - facendo riferimento a questa pagina.
La comunità di sviluppo di ioBroker fornisce anche le immagini per Raspberry Pi, Rock64, Tinkerboard, Pine64, OrangePi e Odroid.
Per poter funzionare, il dispositivo sul quale è installato ioBroker dovrà essere lasciato sempre acceso.

Per installare ioBroker su Linux (distribuzioni Debian e derivate), si possono usare tre semplicissimi comandi:

curl -sL https://deb.nodesource.com/setup_10.x | sudo -E bash -
sudo apt-get install -y nodejs
curl -sL https://iobroker.net/install.sh | bash -


Punti di forza di ioBroker sono, oltre alla compatibilità con una vasta schiera di soluzioni IoT, la sua semplicità d'uso e la modularità, oltre che l'integrazione con Alexa, HomeKit e via dicendo. Gestibile mediante interfaccia web, ioBroker è accessibile e amministrabile anche da un qualsiasi dispositivo mobile.

La routine di installazione di ioBroker si occupa di verificare la presenza delle librerie e dei componenti software necessari per il corretto funzionamento della piattaforma (basata sull'utilizzo di Python e Node.js).

Smart home: integrare tutti i dispositivi con un'unica piattaforma

ioBroker utilizza degli "intermediari" che permettono al software di collegarsi con i vari dispositivi per la smart home e di scambiare dati in tempo reale. Tali componenti si chiamano adapter: la lista completa consultabile a questo indirizzo dà un'idea dei prodotti supportati da ioBroker.
Gli adapter di default comunicano con ioBroker sulle porte 9000 e 9001 mentre l'interfaccia di amministrazione web è accessibile, per impostazione predefinita, sulla porta 8081.

Smart home: integrare tutti i dispositivi con un'unica piattaforma

Per semplificare la configurazione dei dispositivi per la smart home collegati alla rete locale, ioBroker integra una pratica funzionalità Discovery: essa effettua una scansione dei dispositivi connessi alla LAN e aiuta a impostare automaticamente quelli che si desiderano utilizzare e gestire attraverso un unico pannello.

Smart home: integrare tutti i dispositivi con un'unica piattaforma

Cliccando su Adattatori, si possono installare i componenti software che permettono di dialogare con qualunque dispositivo per la smart home. Secondo gli ideatori di ioBroker sono quasi 300 i servizi e i sistemi al momento supportati dalla piattaforma.


Smart home: integrare tutti i dispositivi con un'unica piattaforma

Una volta impostati i vari adattatori, si potrà comporre un pannello di controllo accessibile sempre via web allestendolo secondo le proprie necessità.

Smart home: integrare tutti i dispositivi con un'unica piattaforma

Smart home: integrare tutti i dispositivi con un'unica piattaforma