3188 Letture
Smartphone: Samsung e Huawei sempre in testa per numero di dispositivi venduti

Smartphone: Samsung e Huawei sempre in testa per numero di dispositivi venduti

Canalys pubblica i risultati aggiornati a fine settembre 2019 sul numero dei dispositivi venduti dai vari produttori e sulle rispettive quote di mercato. Subisce una battuta d'arresto l'avanzata di Xiaomi, decresce Apple mentre si registra un importante segno positivo sia per Samsung che per Huawei. In quinta posizione Oppo aggancia Xiaomi.

Canalys fotografa un mercato, quello degli smartphone, che inizia a dare qualche segno di ripresa a livello globale dopo due anni di declino.
L'azienda che rimane saldamente al comando per numero di dispositivi complessivamente acquistati dagli utenti è Samsung che nel terzo trimestre di quest'anno ha venduto quasi 79 milioni di smartphone conquistando il 22,4% del mercato e facendo segnare una crescita annua dell'11%.

Nonostante la draconiana decisione dell'amministrazione Donald Trump, Huawei continua a crescere confermandosi in seconda posizione con il 19% del mercato e un +29% su basa annua (66,8 milioni di dispositivi venduti).

Smartphone: Samsung e Huawei sempre in testa per numero di dispositivi venduti

I più diretti inseguitori, Apple e Xiaomi, fanno invece segnare una contrazione nel numero di terminali venduti con le rispettive quote di mercato che scendono al 12,3% e al 9,2%. In un anno, secondo le rilevazioni condivise da Canalys, Apple avrebbe perso il 7%, Xiaomi il 3%.


Con 32 milioni di dispositivi acquistati nel corso del medesimo periodo, un'altra società cinese - Oppo - "suona la carica" e conquista la quinta posizione assoluta, a breve distanza da Xiaomi.
Oppo, azienda che sta investendo moltissimo anche su ricerca e sviluppo oltre che su prodotti innovativi, è accreditata del 9,1% della "torta" - vicinissima quindi a Xiaomi - con una crescita annua quantificata intorno al 6%.

Samsung ha promosso una nuova aggressiva strategia per tentare di riconquistare le quote di mercato precedentemente perse e i primi risultati cominciano ad arrivare. La serie Galaxy A ha sostituito la vecchia famiglia Galaxy J e ogni prodotto viene adesso presentato a un prezzo più convincente.
Nella fascia alta Samsung ha aumentato il numero di modelli, una tendenza che è iniziata con il Galaxy S10 a febbraio e che continua con il nuovo Galaxy Note10.
È però destinato a essere il 5G il prossimo campo di battaglia per Samsung, come ha spiegato il direttore di Canalys Research Rushabh Doshi. Samsung è uno dei pochi produttori di smartphone a progettare i propri chipset e modem. Non è, quindi, legata ai cicli di innovazione di terze parti, come Qualcomm e se Samsung riuscisse a muoversi più velocemente potrebbe uscire vincitrice.
I recenti annunci del Galaxy A90 5G e del prossimo chipset Exynos 980 evidenziano le priorità strategiche della società sudcoreana: Samsung Exynos 980: SoC di fascia media con supporto 5G e NPU.

Smartphone: Samsung e Huawei sempre in testa per numero di dispositivi venduti