18798 Letture

Tutte le novità del Service Pack 3 per Windows XP

Appena rilasciato nella versione Release Candidate 2, il Service Pack 3 per Windows XP mette in mostra le novità che saranno parte integrante della versione finale, il cui lancio è previsto entro l'estate.
In realtà, le modifiche risiedono più che altro "sotto il cofano": l'installazione del Service Pack 3 non introdurrà significativi aggiornamenti per quanto riguarda l'interfaccia di Windows XP.

Modifiche alla shell del sistema operativo, quindi, non ve ne sono tranne l'aggiunta di alcune descrizioni aggiuntive che contribuiscono a prevenire impostazioni pericolose, dal punto di vista della sicurezza.

Tra le novità che rompono col passato vi è la modifica del meccanismo che sino ad oggi si incaricava di controllare la legittimità della copia installata (Windows Genuine Advantage). Precedentemente al Service Pack 3, alla prima installazione di Windows XP era necessario introdurre un "product key" valido. In caso contrario, l'installazione del sistema operativo non avrebbe avuto luogo. Con il Service Pack 3 è ora possibile installare Windows XP anche senza introdurre un "product key" valido: il sistema opererà per 30 giorni.


Il maggior numero di innovazione del Service Pack 3 riguardano la tematica sicurezza. Particolarmente degno di nota è l'introduzione della tecnologia Network Access Protection (NAP), disponibile in Windows Vista ed in Windows Server 2008 ma sinora vacante in XP. NAP fornisce agli amministratori metodologie per l'accesso alle varie risorse presenti in rete locale sulla base di una policy correlata con l'identità di ogni singolo personal computer. L'amministratore può definire anche regole atte a stabilire un livello minimo di sicurezza per ogni client della rete. Ad esempio, è possibile impostare delle policy che controllino se sul sistema in uso siano stati applicati tutti gli aggiornamenti di sicurezza, se firewall ed antivirus siano abilitati ed aggiornati e così via. I computer che non soddisfano tali requisiti non potranno accedere alla rete od effettuare certi tipi di comunicazioni.

Microsoft ha poi aggiornato il "pseud-number generator" (PRNG), meccanismo impiegato per generare le chiavi crittografiche usate dal sistema operativo. Lo scorso Novembre, alcuni ricercatori israeliani avevano infatti individuato una falla di sicurezza sfruttando la quale mostrarono come fosse potenzialmente possibile predire le chiavi generate dal sistema operativo (ved., in proposito, queste notizie).


Il Service Pack 3 per Windows XP integra poi una vasta schiera di patch ed hotfix per il sistema operativo.
Da rimarcare l'aggiunta del supporto diretto per il protocollo WPA2, utilizzabile per rendere più sicure le comunicazioni attraverso dispositivi Wi-Fi compatibili.

Così come preannunciato da Microsoft, alcuni esperti hanno confermato alcune migliorie in termini di performance, riscontrate dopo l'installazione delle versioni di anteprima del Service Pack 3. La società Devil Mountain Software ha dichiarato di aver misurato un aumento prestazionale del 10% rispetto al precedente Service Pack per Windows XP.

Consigliamo di non installare la Release Candidate 2 su sistemi Windows XP utilizzati per scopi produttivi ma solamente su macchine di test (l'aggiornamento, tra l'altro, è per il momento disponibile solo in inglese). Per la distribuzione del pacchetto di aggiornamento, Microsoft sta utilizzando una metodologia inedita. Anziché mettere a disposizione un unico file eseguibile, sul sito del colosso di Redmond è stato pubblicato un file che pesa appena 38 KB. Scaricandolo ed avviandolo, verranno operate alcune modifiche sulla configurazione del registro del sistema che comunicheranno a Windows Update l'intenzione di effettuare il download e l'installazione della versione di anteprima, non definitiva, del Service Pack 3.

  1. Avatar
    Lettore anonimo
    09/05/2008 15.01.39
    windows xp è il migliore ke hanno fatto... prima esisteva l'amiga ke era anke un'ottima ditta, ma è fallita :cry: cmq x ora windows xp è il migliore 8)
  2. Avatar
    zanzistor
    09/05/2008 14.19.33
    Non amo windows, non amo linux...Mi piace avere tutto gratis---> ergo opterei per linux, mi piace molto giocare---> ahime devo scegliere Windows....
    Per parlare di sicurezza, sia linux sia windows fanno acqua.....
    Non esiste il sistema operativo definitivo! Allora linux è open source, ergo i codici sono alla merce di tutti----> difatti i primi ROOTKIT sono arrivati per Linux prima che su Windows.
    Su linux esistono virus sconosciuti a pro...essendo il codice "aperto" il programmatore puo' creare virus ad hoc per le distribution.
    Windows è il più diffuso al mondo ---> il più diffuso ergo il più preso di mira, i bug su windows, si trovano ANCHE in linux, solo che in linux ve ne sono mediamente di meno.
    Finale: se dovete giocare dovete usare Windows, se invece volete essere davvero sicuri e PAGARE di sana pianta TUTTO HARDWARE E SOFTWARE.
    L'unica scelta è OS/2 WARP 4 o meglio ECOMSTATION.
    Non esistono virus, codice proprietario NON ESISTONO vulnerabilità conosciute ( e io ci lavoro nel settore), gli hacker non sanno neanche dove iniziare quando si trovano su Apache che gira sulla 80 e nmap -v -P0 -sV -O IP da come risultato Sistema operativo sconosciuto...
    Per cortesia chi non sa la riga che ho scritto non risponda neanche.....
    Ergo, dopo mesi di dibattito, ebbene si Il sistema operativo "sicuro" esiste.
    Quello che l'hacker non conosce----Su x86 ---> Ecomstation
    O BEOS, ma li non troverete un applicativo neanche a pagarlo..invece con Ecomstation, bene o male mozilla esiste flash gira, acrobat c'e', antivirus pure ( sessioni dos) cloni di skype non lo so, IM compatibili minimali ci sono, programmi per vedere schede tv su BTB878 ci sono, bisogna comprare hardware compatibile...
  3. Avatar
    Gggk
    07/05/2008 14.17.27
    Dico solo una cosa....tutti i s.o. sono buoni se non ci fossero persone che non hanno nulla da fare che inventare virus e speculare poi con gli antivirus. Poi oggi si possono vedere i "buchi" di windows solo perchè è il sistema operativo più usato al mondo; se fosse stato Linux state sicuri che anche questo sarebbe diventato una gruviera...da rattoppare!
    Condividete questo mio pensiero? almeno facciamo la pace! :wink:
  4. Avatar
    jacopo
    06/05/2008 11.54.29
    Citazione: avete mai provato a far installare e gestire periferiche sotto linux ad un utente medio? Windows è e resterà ancora per molti anni il sistema operativo standard nel mondo
    Questo e` vero. Ma la colpa e` anche dei produttori di tali periferiche, che non rilasciano drivers per Linux. E cosi` ci si deve arrangiare smanettando un po` (Ndiswrapper ndr). :roll:
  5. Avatar
    Lettore anonimo
    06/05/2008 10.52.28
    avete mai provato a far installare e gestire periferiche sotto linux ad un utente medio? Windows è e resterà ancora per molti anni il sistema operativo standard nel mondo
  6. Avatar
    Michele Nasi
    23/04/2008 18.27.35
    Esattamente. D'ora in avanti saranno approvati solo ed esclusivamente i commenti "costruttivi".
    Grazie per la collaborazione.
  7. Avatar
    Faus74
    23/04/2008 17.28.10
    Ancora guerra tra Windows e Linux? Che noia...
    Poi sempre con le solite frasi trite e ritrite,non se ne può più.
  8. Avatar
    il viandante
    23/04/2008 17.22.35
    credo che se le persone cominciassero ad usare linux microsoft non venderebbe più neanche un sistema operativo.
    LINUX è uno spettacolo
  9. Avatar
    Aquilante
    04/04/2008 14.34.43
    Twisted Evil ... la parola sicurezza in Windows è una parola grossa...

    Allora, si prende un programmino di nemmeno 40 Kb (che si chiama pspv) lo si lancia sia sotto XP che Vista e...... voilà ecco tutte le nostre password di posta (ma non solo quella !) belle in chiaro....

    prova a farlo col pinguino... se ti riesce.

    Lunga Vita Al Pinguino!!!!!
Tutte le novità del Service Pack 3 per Windows XP - IlSoftware.it