venerdì 22 gennaio 2016 di Michele Nasi 5142 Letture

Wildix, è italiano il primo telefono WebRTC al mondo

Della tecnologia WebRTC abbiamo più volte parlato nelle pagine de IlSoftware.it. Abbracciata da diversi produttori e supportata nelle più recenti versioni dei browser di Google, Mozilla e Opera, WebRTC consente di effettuare chiamate vocali e videoconferenze senza l'installazione di alcun plugin.

Un esempio concreto è Hello, funzionalità che Mozilla ha recentemente incluso in Firefox: Come funziona Firefox Hello: chiamate e videoconferenza senza plugin.

Dopo le ritrosie iniziali, anche Microsoft potrebbe presto aggiungere il supporto WebRTC a Skype, recentemente divenuto utilizzabile da browser web senza l'installazione del software client: Chat di gruppo anche con chi non è utente Skype.


È italiano il primo telefono WebRTC al mondo

L'italiana Wildix, con sede operativa a Trento, ha appena presentato WP600ACG, primo telefono al mondo capace di effettuare e ricevere chiamate via WebRTC.

Wildix, è italiano il primo telefono WebRTC al mondo

Basato sul sistema operativo Android, il telefono integra anche una videocamera da 2 Megapixel consentendo così l'effettuazione di videochiamate e videoconferenze in tutta comodità.

L'interfaccia, battezzata Wildix Collaboration Mobile, consente di rilevare in tempo reale lo stato dei colleghi (i.e. disponibilità online) ed accedere al contenuto delle rubriche condivise.
Il telefono può quindi, esso stesso, integrarsi con le varie piattaforme di messaggistica disponibili per la piattaforma Android.


Il prodotto, di sicuro interesse, abbraccia una tecnologia - WebRTC - che è stata ufficialmente approvata dal World Wide Web Consortium (W3C) e che è ormai considerata un vero e proprio punto di riferimento da molti player sul mercato.