lunedì 28 dicembre 2020 di 2668 Letture
Windows 10 Cloud PC: cos'è e come funzionerà

Windows 10 Cloud PC: cos'è e come funzionerà

Arrivano i primi dettagli su Windows 10 Cloud PC, una soluzione che permetterà non soltanto la virtualizzazione a distanza del sistema operativo ma anche l'utilizzo in streaming di tutte le applicazioni installate.

Se ne è parlato più volte nei mesi scorsi e in questi ultimi giorni dell'anno emergono nuovi dettagli: stando a diverse fonti vicine all'azienda di Redmond Microsoft lancerà nel 2021 una soluzione chiamata Windows 10 Cloud PC.
Si tratta di una versione virtualizzata di Windows 10 gestibile attraverso la piattaforma Azure che risulterà accessibile e fruibile via cloud.
Inserendosi nella strategia Windows-as-a-Service di Microsoft, Windows 10 Cloud PC non andrà a sostituire le tradizionali installazioni di Windows 10 e Windows Server. Piuttosto, si integrerà con esse mettendo a disposizione dei clienti enterprise una nuova soluzione per accedere ai sistemi Windows 10 da qualunque luogo e da qualsiasi rete.

In una schermata sfuggita "alle maglie" di Microsoft si legge: "accedi alle tue applicazioni di lavoro e ai programmi online da qualunque dispositivo.
Ciò significa che quasi certamente le singole applicazioni installate sulle istanze di Windows 10 Cloud PC potranno essere avviate e usate dai sistemi client in modalità remota (su Windows, macOS, iOS e Android).


Per quanto riguarda gli aspetti più prettamente tecnici, Windows 10 Cloud PC poggerà su Windows Virtual Desktop, la soluzione basata su Azure che permette la virtualizzazione sul cloud del sistema operativo e delle applicazioni.
Utilizzando apposite API gli sviluppatori e gli utenti potranno elencare le istanze Cloud PC esistenti, raccogliere informazioni su ciascuna di esse, crearne di nuove e così via.

L'esperienza d'uso con Windows 10 Cloud PC potrà essere adattata alle esigenze degli utenti con la possibilità di scalare le risorse destinate a ogni istanza virtualizzata sia verso l'alto che verso il basso.
Al momento si parla di tre profili che differiscono sulla base delle CPU virtuali (2 o 3 vCPU), della memoria RAM istanziata (4 o 8 GB) e dello spazio disponibile (da circa 100 GB).


Windows 10 Cloud PC dovrebbe a sua volta supportare il sistema operativo modulare Windows 10X in modo da attivare l'utilizzo in streaming delle applicazioni Win32.

Secondo altre "voci di corridoio", Windows 10 Cloud PC potrebbe essere presentato tra marzo e giugno 2021.

Windows 10 Cloud PC: cos'è e come funzionerà - IlSoftware.it