martedì 18 aprile 2017 di Michele Nasi 3337 Letture
Windows 10 build 1507 non più supportato a partire dal 9 maggio

Windows 10 build 1507 non più supportato a partire dal 9 maggio

Microsoft conferma che dal prossimo 9 maggio la prima versione di Windows 10 non sarà più supportata e non verrà più reso disponibile alcun aggiornamento correttivo.

Con Windows 10 Microsoft ha introdotto il nuovo approccio Windows-as-a-Service: il sistema operativo evolve con il trascorrere del tempo e può "cambiare pelle" completamente grazie ai feature update che vengono rilasciati almeno una volta all'anno.
Come più volte evidenziato dai portavoce della società di Redmond, non ci sarà più nessun Windows 11: Windows 10 diverrà un sistema operativo sempre più completo proprio usando gli aggiornamenti periodici.
Nell'articolo Windows 10 Creators Update: le novità principali abbiamo visto quante e quali nuove funzionalità ha ad esempio introdotto l'aggiornamento Creators Update, rilasciato ufficialmente lo scorso 11 aprile.

Ecco perché invece che ritirare un intero sistema operativo, nel caso di Windows 10 Microsoft cesserà via a via di supportare i pacchetti di aggiornamento più vecchi.

Windows 10 build 1507 non più supportato a partire dal 9 maggio

Dal prossimo 9 maggio, gli utenti di Windows 10 che ancora utilizzano la build 1507 (la prima versione del sistema operativo rilasciata a luglio 2015) non riceveranno più alcun tipo di aggiornamento. Microsoft interromperà anche la distribuzione delle patch di sicurezza per Windows 10 build 1507: ciò significa che per poter continuare a lavorare con un sistema affidabile e sufficientemente protetto, bisognerà obbligatoriamente aggiornare a una versione di Windows 10 successiva.

Ricordiamo che dopo la release 1507 iniziale, Microsoft ha distribuito il cosiddetto November Update (build 1511) a novembre 2015; l'Anniversary Update (build 1607) a luglio 2016 e il Creators Update (build 1703) ad aprile 2017.


Per verificare la build di Windows 10 in uso, basta premere la combinazione di tasti Windows+R quindi digitare winver.


La versione LTSB di Windows 10, peraltro poco conosciuta, continuerà invece a essere supportata a lungo termine: Windows 10 senza Edge e Cortana: LTSB.