4402 Letture
Windows 10 decide quale scheda grafica utilizzare per ogni applicazione

Windows 10 decide quale scheda grafica utilizzare per ogni applicazione

Un aggiornamento per Windows 10 introdurrà nuove abilità a livello di sistema operativo per la gestione della GPU integrata e della scheda video dedicata.

Windows 10 migliorerà la gestione delle schede video utilizzate su ciascun PC. Nell'ultima versione di anteprima del sistema operativo (build 20190), Windows 10 mostra un nuovo meccanismo che permette di decidere, a livello di sistema operativo, quale scheda video utilizzare per ogni attività.

Si tratta di una funzione particolarmente utile sulle macchine dotate di una GPU integrata nel processore e di una scheda video dedicata.
Gli utenti possono decidere quale chip grafico utilizzare in modo predefinito e indicare quali applicazioni dovranno usare una GPU o l'altra.

Come abbiamo visto nell'articolo Scegliere la scheda grafica da usare con Windows 10, già oggi è possibile decidere quale scheda adoperare a livello della singola applicazione. La novità è che quando si esegue un programma Windows 10 potrà essere configurato per decidere in autonomia quale scheda grafica deve essere utilizzata. Ad esempio, se si esegue un software di grafica o un videogioco, il sistema operativo attiverà l'uso della GPU a più alte prestazioni.


Windows 10 decide quale scheda grafica utilizzare per ogni applicazione

L'utente avrà comunque modo di personalizzare il comportamento di Windows 10 premendo la combinazione di tasti Windows+I, scegliendo Sistema, Schermo quindi cliccando su Impostazioni grafica in basso.

Windows 10 decide quale scheda grafica utilizzare per ogni applicazione

Oltre a massimizzare le prestazioni quando necessario, i nuovi controlli di Windows 10 offrono la possibilità di migliorare il risparmio energetico utilizzando la GPU integrata per quei compiti in cui non è necessaria una notevole potenza grafica (navigazione web, calcolo, riproduzione multimediale) lasciando l'utilizzo della scheda video più performante per le elaborazioni più pesanti. Un accorgimento, questo, che sarà utile per estendere l'autonomia della batteria nei sistemi portatili.


Al momento non è dato sapere se la nuova funzione verrà distribuita sotto forma di aggiornamento di qualità (quindi in occasione di un secondo martedì del mese) o se Microsoft la rilascerà con il feature update di autunno (Windows 10 20H2).

I più scaricati del mese

Windows 10 decide quale scheda grafica utilizzare per ogni applicazione