4718 Letture
Windows 10 integra client e server OpenSSH installabili come componenti opzionali

Windows 10 integra client e server OpenSSH installabili come componenti opzionali

Finalmente Windows integra un client SSH di default, attivabile accedendo alla finestra per la gestione della funzionalità facoltative.

Per la prima volta nella sua storia, Windows 10 integra ufficialmente client e server OpenSSH.
Gli amministratori di sistema che sono abituati a collegarsi a server remoti e gestirli mediante la finestra del terminale, accoglieranno con favore la novità.
Per connettersi a un server non sarà più necessario scaricare e avviare software come lo storico PuTTY ma basterà servirsi semplicemente del client presente in Windows 10.

Per procedere e installare OpenSSH in Windows 10, è sufficiente digitare Gestisci funzionalità facoltative nella casella di ricerca del sistema operativo, fare clic su Aggiungi una nuova funzionalità, scegliere OpenSSH Client quindi cliccare sul pulsante Installa.

Per la prima volta nella sua storia, Windows 10 integra ufficialmente client e server OpenSSH.
Gli amministratori di sistema che sono abituati a collegarsi a server remoti e gestirli mediante la finestra del terminale, accoglieranno con favore la novità.
Per connettersi a un server non sarà più necessario scaricare e avviare software come lo storico PuTTY ma basterà servirsi semplicemente del client presente in Windows 10.


Per procedere e installare OpenSSH in Windows 10, è sufficiente digitare Gestisci funzionalità facoltative nella casella di ricerca del sistema operativo, fare clic su Aggiungi una nuova funzionalità, scegliere OpenSSH Client quindi cliccare sul pulsante Installa.

La voce OpenSSH Client scomparirà dall'elenco e si potrà verificare l'avvenuta installazione del nuovo componente tornando alla finestra precedente.
La procedura si concluderà con il riavvio di Windows 10; per avviare il client, basterà aprire il prompt dei comandi e digitare ssh.

Windows 10 integra client e server OpenSSH installabili come componenti opzionali

La voce OpenSSH Client scomparirà dall'elenco e si potrà verificare l'avvenuta installazione del nuovo componente tornando alla finestra precedente.
La procedura si concluderà con il riavvio di Windows 10; per avviare il client, basterà aprire il prompt dei comandi e digitare ssh.


Il client OpenSSH di Windows 10 potrà essere ad esempio utilizzato per modificare in profondità la configurazione dei dispositivi di networking o per collegarsi a server Linux (vedere questi articoli).

Windows 10 integra client e server OpenSSH installabili come componenti opzionali - IlSoftware.it