3079 Letture

Windows 7 arriverà nel corso del prossimo anno?

Negli ultimi due giorni, Microsoft ha fatto qualche accennato - peraltro piuttosto marcato - circa la possibilità che la prossima versione del suo sistema operativo, per il momento conosciuta con il nome di Windows 7, possa arrivare nel corso del 2009.
Potrebbe trattarsi di un segnale tale da far presagire come la società di Redmond voglia tornare a riscuotere il favore degli utenti, dopo il freddo interesse che, globalmente, ha registrato Windows Vista, soprattutto negli ambienti aziendali.

Microsoft ha lungo dichiarato l'intento di lanciare Windows 7 a distanza di tre anni dal rilascio di Windows Vista, distribuito ai produttori di personal computer nel mese di Novembre 2006 e pubblicamente presentato nel mese di Gennaio 2007.

Stando alle indiscrezioni che Bill Gates ha lasciato trapelare in un incontro tenutosi a Miami ed incentrato su Windows Vista, Microsoft potrebbe avere indicato sulla sua agenda la metà del prossimo anno come periodo buono per il rilascio di una versione "importante" di Windows 7. Se tale versione sarà una release definitiva, appannaggio dei produttori di personal computer o dei clienti business, è ancora presto per dirlo.


Windows 7, tra le varie novità, integrerà un kernel molto più snello. Il nome col quale il nuovo kernel è per il momento conosciuto è MinWin. Ben duecento tecnici Microsoft sarebbero al lavoro per ridurre in modo deciso il kernel di Windows che sarà parte della prossima versione del sistema operativo. Eric Traut, ingegnere presso il colosso di Redmond, ha spiegato che MinWin è una sorta di "micro-kernel" di dimensioni estremamente contenute rispetto alla situazione attuale: mentre Vista utilizza, ad esempio, 5.000 file per un totale di 4 GB circa, MinWin limita i suoi componenti "core" a soli 25 MB (un centinaio di file). Le dimensioni di MinWin sono così compatte perché non è compreso alcun sottosistema grafico. Il nuovo "micro-kernel", secondo quanto è stato illustrato da Traut, sarà impiegato soltanto internamente a Microsoft sebbene costituirà la base per tutte le prossime versioni di Windows, compresa quella conosciuta con il nome in codice di Windows 7.
L'intento, insomma, è quello di ridurre al minimo il kernel del sistema operativo in modo da rendere lo stesso più snello e veloce, soprattutto in fase di caricamento.
Non solo, MinWin dovrebbe facilitare anche l'utilizzo della tecnologia hypervisor, soluzione per la virtualizzazione che permette di eseguire più sistemi operativi differenti e contemporaneamente, condividendo l'uso della medesima piattaforma hardware.

Alcuni analisti iniziano a prevedere che Windows Vista possa essere una "meteora", accostandone le sorti a quelle del "fu" Windows Millennium Edition (ME).

  1. Avatar
    jacopo
    16/04/2008 17.01.02
    Citazione: Se uno ritiene un sistema operativo 'una fogna' non capisco perché lo usi e non scelga altri SO. E poi mi pare che su windows tutto si possa dire ma non certo che sia problematico far funzionare un modem usb o una connessione wireless; con Linux per esempio 'mi pare' che i problemi siano leggermente maggiori (e spesso non certo per colpa degli sviluppatori del pinguino).
    E' più che normale che un sistema nuovo dia problemi nei primi mesi di vita, è stato così anche per xp; Vista non sarà certo il sistema migliore della Microsoft, ma forse se lo si vuole giudicare in maniera obbiettiva bisognerebbe avere qualche conoscenza tecnica maggiore, per sapere per esempio che le differenze vanno al di là di un tema grafico modificato o uno sfondo del desktop diverso...
    Quoto tutto.
    Bravo. :)
  2. Avatar
    JayK
    16/04/2008 14.47.22
    Se uno ritiene un sistema operativo 'una fogna' non capisco perché lo usi e non scelga altri SO. E poi mi pare che su windows tutto si possa dire ma non certo che sia problematico far funzionare un modem usb o una connessione wireless; con Linux per esempio 'mi pare' che i problemi siano leggermente maggiori (e spesso non certo per colpa degli sviluppatori del pinguino).
    E' più che normale che un sistema nuovo dia problemi nei primi mesi di vita, è stato così anche per xp; Vista non sarà certo il sistema migliore della Microsoft, ma forse se lo si vuole giudicare in maniera obbiettiva bisognerebbe avere qualche conoscenza tecnica maggiore, per sapere per esempio che le differenze vanno al di là di un tema grafico modificato o uno sfondo del desktop diverso...
  3. Avatar
    Antonio Acace
    16/04/2008 12.10.54
    dal 31 gennaio dello scorso anno da quando la Microsoft ha lanciato vista, noi appassionati di computer abbiamo riscontrato un sacco di problemi, a parte le risorse richieste dal sistema per poter funzionare. Ma io mi domando ma serve davvero tutta quella interfaccia grafica? avete provato a far funzionare un modem adsl su porta usb? e avete mai configurato una connessione wireless? una connessione analogica oppure una con un cellulare? ma noi mica siamo i beta tester della microsoft? quando la smetteranno di combiare ciclicamente il sistema operativo e non aggiungere altre funzionalità a quelli già esistenti, anche perchè ad onor del vero non mi sembra che questo nuovo sistema op. sia talemte diverso da xp se non per qualche pseudo funzionalità in rete e la parte grafica il cosiddetto sistema aero una megabolla di sapone, ovverosia qualcosa che non serve assolutamente a niente. Caro Bill Gates a noi serve un sistema stabile ed affidabile senza tanti fronzoli, che si interfacci con tutto lo scibile presente sulla rete in maniera semplice ed intuitiva e non come questa fogna di Vista che al momento non serve assolutamnete a niente. Grazie per lo spazio che mi avete dato su questo forum... Antonio Acace
  4. Avatar
    jacopo
    08/04/2008 22.37.39
    Citazione: Per esempio sarebbe interessante informarsi sul giudizio dato da un famoso docente di un'università olandese, Andy Tanenbaum, che ha definito Linux obsoleto proprio perchè utilizza ancora un kernel monolitico...
    Tanenbaum disse così perchè (qualche anno prima dell'arrivo di GNU/Linux) aveva realizzato MINIX, una versione di UNIX per Personal Computer, con SO a microkernel.
    Quindi era logico pensare che avrebbe criticato il progetto di Linus Torvalds.
  5. Avatar
    JayK
    08/04/2008 15.51.19
    Si ok, lo sappiamo tutti che il kernel linux è monolitico (basta cercare su wikipedia...), ma dire che non sia "anche" modulare è un errore, dal momento che in fase di precompilazione e anche di installazione delle principale distribuzioni il kernel linux diventa pienamente modulare!
    Il punto è piuttosto il confronto fra kernel monolitico e microkernel, ma spesso i 'sostenitori' di linux danno per scontato che tutto ciò che nasca dal pinguino sia superiore a tutto ciò che abbia a che fare con windows, e spesso non è così.
    Per esempio sarebbe interessante informarsi sul giudizio dato da un famoso docente di un'università olandese, Andy Tanenbaum, che ha definito Linux obsoleto proprio perchè utilizza ancora un kernel monolitico...
    Se il kernel del futuro sistema windows sarà migliore o peggiore penso sia un pò prematuro dirlo (a meno che tra chi commenta non ci sia uno dei duecento programmatori di Readmond).
  6. Avatar
    fratuz610
    07/04/2008 00.48.44
    Il kernel linux è monolitico e non modulare.
    Inoltre è 100% hardware dependent

    Io penso che win7 sarà basato su un kernel più piccolo per il semplice motivo che così facendo sto kernel lo puoi mettere anche su dispositivi portatili (sui quali sviluppi un'interfaccia grafica ad hoc leggera)

    Non è la motivazione più logica?
    Non credo proprio che win7 sarà più "leggero" dei predecessori (almeno sui desktop)
  7. Avatar
    TheBe
    05/04/2008 18.46.00
    In realtà, è l'esatto contrario di Linux, che si basa su un Kernel Monolitico (pur essendo stato ispirato da Minix, che è a micro-kernel....)
  8. Avatar
    tasso
    05/04/2008 17.23.39
    il kernel linux è monolitico, tutt'altro che modulare! Il kernel linux ha tutto dentro, viene caricato in blocco, non puoi decidere di rimuovere componenti se non lo ricompili, non puoi decidere di caricare e scaricare moduli a tempo di esecuzione se quei moduli non sono stati esplicitamente settati come opzionali e per fare questo devi ricompilare il kernel!

    Ritornando in tema, le funzionalità di un sistema operativo sono quelle che tutti sappiamo spaziano dalla funzionalità di base fino a quelle multimediali più estreme, non è che puoi pensare che il prossimo sistema operativo occupa meno memoria solo per il fatto che è più modulare, perchè per avere questo occorre che abbia meno funzionalità. Ora tu hai mai visto un nuovo sistema operativo che ha meno funzionalità del precendente?

    La notizia comunque è sbagliata, perchè non è vero che il cuore di Windows Vista sia di 4GB. In realtà è fatto da poche decine di MB.
  9. Avatar
    R3DKn16h7
    05/04/2008 17.03.40
    Probabilmente ci sarà il micro-kernerl da 2 MB... poi per usare seven ci sarà l a mega interfaccia grafica da 73 GB.
  10. Avatar
    JayK
    05/04/2008 15.00.09
    In questo modo vengono caricati soltanto i componenti che realmente necessitano, alleggerendo 'il cuore' del sistema. E' il principio su cui si basa anche il kernel di Linux, quindi mi sembra sia un reale miglioramento al concetto di 'kernel mattone' di Vista.
Windows 7 arriverà nel corso del prossimo anno? - IlSoftware.it