6108 Letture
Windows 7, lo sfondo del desktop diventa nero dopo gli aggiornamenti di gennaio 2020

Windows 7, lo sfondo del desktop diventa nero dopo gli aggiornamenti di gennaio 2020

Molti utenti hanno segnalato l'improvvisa scomparsa dello sfondo del desktop e la sua sostituzione con una schermata completamente nera. Aggiornamento: rilasciato l'aggiornamento ufficiale Microsoft, installabile da tutti gli utenti, che corregge definitivamente il bug.

Molti utenti hanno segnalato che dopo l'installazione degli aggiornamenti cumulativi di gennaio 2020 per Windows 7, rilasciati lo scorso 14 gennaio e gli ultimi della storia del sistema operativo Microsoft, lo sfondo del desktop è diventato improvvisamente nero. Il comportamento si verifica dopo il riavvio della macchina.

Di primo acchito alcuni hanno pensato alla disattivazione della licenza (lo sfondo nero compare proprio quando Windows non è attivato) ma nell'angolo inferiore destro non appare nessun messaggio.

La causa della comparsa dello schermo nero è invece dovuta proprio a un bug presente nell'aggiornamento cumulativo di gennaio per Windows 7: KB4534310.

È facile verificare che la scomparsa dello sfondo e la sua sostituzione con una schermata nera interessa gli utenti che nella schermata Sfondo del desktop hanno scelto Estendi in corrispondenza di Posizione immagine.

Windows 7, lo sfondo del desktop diventa nero dopo gli aggiornamenti di gennaio 2020

Microsoft ha confermato l'esistenza del problema (vedere questa pagina di supporto) aggiungendo che a breve sarebbe stato rilasciato un aggiornamento di sicurezza.

Inizialmente sembrava che Microsoft avesse intenzione di mettere a disposizione la patch correttiva soltanto per quegli utenti che hanno deciso di aderire al programma ESU per Windows 7 a pagamento: Windows 7, supporto esteso fino a tre anni con ESU.
In realtà, trattandosi di un bug introdotto con il rilascio degli ultimi aggiornamenti qualitativi per Windows 7, Microsoft ha deciso di rendere disponibile l'aggiornamento per tutti gli utenti.


Se per risolvere temporaneamente il problema bastava selezionare una differente modalità (diversa da Estendi) per la gestione dell'immagine dello sfondo del desktop (banalmente era possibile impostare uno sfondo del desktop con una risoluzione pari a quella selezionata nelle impostazioni di Windows 7), da oggi Microsoft offre l'aggiornamento KB4539602 che corregge definitivamente il bug.


Prima di installare l'aggiornamento bisognerà comunque verificare di aver installato l'aggiornamento per il supporto delle patch firmate SHA-2 (KB4474419) oltre al più recente pacchetto Servicing stack update (SSU) (vedere KB4490628).

Microsoft ha anche rilasciato un nuovo Preview of Monthly Rollup che contiene anche l'aggiornamento per gestire correttamente lo sfondo del desktop: KB4539601 (tutti i dettagli sono pubblicati a questo indirizzo).

Windows 7, lo sfondo del desktop diventa nero dopo gli aggiornamenti di gennaio 2020