3505 Letture
Windows 7 non si spegne: non si posseggono i privilegi per procedere

Windows 7 non si spegne: non si posseggono i privilegi per procedere

Alcuni sistemi Windows 7 non si spengono e non si riavviano più: tecnici Microsoft per verificare la causa del problema. Come risolvere, almeno temporaneamente.

A pochi giorni dal ritiro del supporto ufficiale per Windows 7 (eccezion fatta per gli aggiornamenti rilasciati nell'ambito del programma ESU), molti utenti hanno segnalato che il sistema operativo non spegne più la macchina facendo presente che non si dispone dei privilegi necessari.

I tecnici di Microsoft sono al lavoro per verificare la causa del problema anche se potrebbe essere legata non a un bug del sistema operativo in sé, introdotto ad esempio con le ultime patch, ma un aggiornamento dei prodotti Adobe.

Premendo la combinazione di tasti Windows+R, digitando services.msc quindi disattivando temporaneamente i servizi Adobe Genuine Monitor Service, Adobe Genuine Software Integrity Service e Adobe Update, il sistema torna infatti a mostrare il comportamento abituale e si spegne senza difficoltà.

Come soluzione temporanea, è possibile in alternativa premere Windows+R, digitare gpedit.msc, selezionare Configurazione computer, Impostazioni di Windows, Impostazioni di sicurezza, Criteri locali, Opzioni di sicurezza, Controllo account utente: esegui tutti gli amministratori in modalità Approvazione amministratore e abilitare l'opzione Attivato.


Windows 7 non si spegne: non si posseggono i privilegi per procedere

A questo punto, premendo ancora una volta Windows+R, si dovrà digitare gpupdate /force e infine riavviare il sistema.

I sistemi Windows 7 affetti dal problema, possono comunque essere spenti e riavviati semplicemente premendo CTRL+ALT+CANC quindi utilizzando il pulsante rosso in basso a destra.

Windows 7 non si spegne: non si posseggono i privilegi per procedere