39409 Letture

Windows 98: bloccare le impostazioni del desktop

Ogni volta che si riavvia o si arresta il sistema le impostazioni del desktop vengono salvate.
Se la cosa vi irrita (soprattutto se utilizzate programmi che hanno la brutta abitudine di spostare le icone sul desktop: molto spesso accade quando viene cambiata risoluzione) potete applicare questo suggerimento che risulta assai utile anche nel caso in cui familiari e colleghi, che hanno accesso al computer, cambiano sempre la collocazione delle icone.

Aprite l'Editor del registro di sistema (Start , Esegui... , REGEDIT) quindi portatevi in corrispondenza della chiave:
HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Policies\Explorer
Aggiungete quindi, all'interno del pannello di destra, un nuovo valore DWORD e denominatelo "NoSaveSettings" (senza le virgolette) (è sufficiente selezionare dal menù "Modifica" la voce "Nuovo" quindi "Valore DWORD").
Fate doppio clic su "NoSaveSettings" quindi specificate il valore 1
Chiudete l'Editor del registro e riavviate Windows.

Per fare in modo, in un secondo tempo, che Windows riprenda a memorizzare automaticamente in uscita i cambiamenti apportati al desktop è sufficiente eliminare "NoSaveSettings" oppure attribuire il valore 0.

Windows 98: bloccare le impostazioni del desktop - IlSoftware.it