272844 Letture

Windows Vista: panoramica completa sul nuovo sistema operativo

Cinque sono le versioni di Vista che differiscono per tipologia di utilizzo e per funzionalità, due per la casa, due per l'ufficio e l'azienda, e una, la Ultimate, che racchiude in sé tutte le funzionalità presenti nelle quattro precedenti.

Il primo pensiero che viene, avendo utilizzato altri sistemi operativi, è che Microsoft finalmente sia arrivata ad avere funzionalità presenti già da tempo per esempio in Mac OS X, come la funzione di ricerca integrata, l'interfaccia grafica o i gadget. Del resto sono passati ben cinque anni rispetto al rilascio di Windows XP, un lasso di tempo che giurano in Microsoft non si ripeterà più per le future versioni. E allora iniziamo a vedere quali sono le novità di Vista, confrontandolo con Windows XP e cercando di scoprire se e perché conviene passare al nuovo sistema operativo, anche aiutati da una tabella in cui mettiamo a confronto le due versioni.

Si punta sulla sicurezza in rete
Lo slogan di Windows Vista è “confident, clear, connected”: sono le tre “C” con le quali Microsoft inizierà a commercializzare anche qualunque cosa sia correlata con il nuovo sistema operativo. Sia a casa che in ufficio Microsoft promette un sistema, in primo luogo, molto più sicuro rispetto al passato.
Microsoft ha infatti rinforzato tutti i possibili punti d'attacco: dalla gestione degli account e dei relativi permessi alla navigazione sul Web. L'interfaccia è stata razionalizzata e sono stati apportati miglioramenti dal punto di vista della connettività di periferiche e del PC in una rete.


Windows XP e Windows Vista a confronto:

Windows XP Windows Vista
Browser
Versione browser Internet Explorer 6 Internet Explorer 7
Controllo antiphishing no
Navigazione a schede (“tabs”) no
Lettura e gestione feed RSS no
Casella per ricerca istantanea no
Blocco pop-up
Sicurezza
Protezione antispyware Installabile separatamente Integrata (Windows Defender)
Controlli sul software installato ed in esecuzione no
Controllo presenza software antivirus e firewall aggiornati sì (“Centro sicurezza PC”, a partire dal Service Pack 2)
Firewall Integrato (a partire dal Service Pack 2) integrato
Backup e ripristino sì (solo file e cartelle) sì (e possibilità di creare immagini del disco fisso)
Antivirus no no
Parental control no
Restrizioni relative ad orari d'uso del PC e applicazioni consentite no
Client e-mail
Programma sì (Outlook Express) sì (Windows Mail)
Antispam no sì (protezione di base)
Antiphishing no
Gestione attività e appuntamenti (PIM) no sì (Windows Calendar)
Gestione file e cartelle
Sincronizzazione file da PC a PC e tra PC e dispositivi mobili no sì (Sync Center)
Migrazione di dati personali, archivi di posta ed impostazioni del sistema no sì (procedura guidata con Windows Easy Transfer)
Funzionalità desktop searching no
Rete
Network Center no sì (un'unica sezione per la gestione della connettività)
Produttività
Collaborazione no sì (Windows Meeting Space)
Supporto formato XPS no (installabile separatamente)
Gestione scansioni e fax sì (procedure guidate di base) sì (un vero e proprio software “ad hoc”: Windows Fax and Scan)
Riconoscimento vocale Parzialmente supportato sì (possibilità di dettare testi e comandi)
Multimedia
Masterizzazione CD e DVD sì (migliorata la procedura passo-passo e il supporto UDF)
Media Center no
Windows Media Player sì (versioni 9/10) sì (versione 11)
Movie Maker sì (ampiamente ottimizzato)
Gestione foto e video no (solo acquisizione guidata) sì (possibilità di organizzare foto e video, applicare effetti, creare slideshow,...)
Aggiornamento e risoluzione di problemi
Windows Update sì (migliorato l'aggiornamento dei driver di periferica)
Procedure per la risoluzione di problemi Ripristino configurazione di sistema e Recovery Console Ripristino configurazione di sistema, creazione dell'immagine del disco, Windows Recovery Environment

L'interfaccia grafica di Windows Vista


La prima cosa che colpisce nell'utilizzo di Vista è di sicuro l'interfaccia grafica. In Microsoft hanno speso molto per rendere il tutto più accattivante con trovate d'effetto ma che si rivelano anche utili, basti pensare alla funzionalità windows flip 3D, che aggiunge al comando ALT+TAB, comunque migliorato con miniature delle finestre al posto delle icone generiche, l'alternativa Start+TAB che permette di poter selezionare la finestra aperta, visualizzandone il contenuto in un ambiente tridimensionale.


Windows Aero: occhio alla scheda video installata
La funzionalità Windows Aero, è basata su Avalon il nuovo sottosistema grafico che potrà fare uso per esempio di grafica vettoriale. Aero non sarà disponibile nella versione Basic di Vista e avrà dei requisiti base abbastanza impegnativi da raggiungere per computer di precedenti generazioni: si parla per esempio di una scheda video compatibile WDDM che supporti in hardware le DirectX 9 e il Pixel Shader 2, per fare un esempio stiamo parlando dei nuovi chip di Ati famiglia Radeon 9000, X1000 e X300 e successivi, e nVidia Geforce FX 5000.

Entrambi i costruttori di chip video sono molto attivi in questi mesi nel rilascio di versioni aggiornate dei propri driver in grado di supportare al meglio le funzionalità dell'interfaccia grafica. Ati ha ottenuto anche lusinghieri risultati nel Microsoft's DTM CRASHstability testing tool, un benchmark che mette sotto stress i componenti del sistema e aiuta gli sviluppatori di driver a ottimizzarli per il corretto funzionamento. Oltre alla scheda video importante sarà anche la quantità di memoria RAM installata nel sistema almeno 1 GB soprattutto se si utilizzano chip integrati nella motherboard, come il GMA950 di Centrino.

Infine è da sottolineare che la funzionalità Aero sarà disponibile solo per quegli utenti che hanno superato il controllo WGA (Windows Genuine Advantage), il controllo sull'autenticità della copia di Windows installata.


Finestre trasparenti e gadget
Attivando Aero tutto sembra traslucido, l'effetto glass sulle finestre con trasparenza dà risalto al contenuto delle stesse e permette di vedere a grandi linee cosa c'è nella finestra sottostante.
Sulla barra delle applicazioni l'icona delle finestre aperte permette un'anteprima in miniatura della finestra delle cartelle o del programma, passando con il puntatore del mouse sopra di essa.

Novità anche nel menu di avvio, cambiato il pulsante Start diventato solo un cerchietto con il logo di Vista, l'elenco dei programmi è inserito nella stessa finestra e ciò elimina i pannelli che si aprivano a cascata, e spesso coprivano tutto il desktop che si ritrovano nel menu di XP.

Chiudiamo accennando brevemente alla sidebar, attivata di default, che drena non poche risorse al PC e l'avremmo preferita trovare disattivata all'avvio. Dopo i widget di Mac­OS X e quelli di Konfabulator, ora diventato Yahoo Widgets, anche Microsoft si lancia nell'offrire la piattaforma aperta agli sviluppatori per creare piccole applicazioni più o meno utili da inserire all'interno del desktop: troviamo orologi, utility per monitorare le performance del PC, lettori di RSS, e molti altri si possono scaricare da questo indirizzo.


Windows Vista: panoramica completa sul nuovo sistema operativo - IlSoftware.it