43204 Letture

Windows XP: Automatizzare il processo di installazione

Inserite il CD ROM d'installazione di Windows XP quindi portatevi all'interno della cartella \SUPPORT\TOOLS e fate doppio clic sul file compresso DEPLOY.CAB in modo da visualizzarne il contenuto.
Estraete i file SETUPMGR.EXE e DEPLOY.CHM in una cartella sul disco fisso.
Fate quindi doppio clic sul file SETUPMGR: il programma che verrà avviato vi consentirà di impostare una serie di preferenze che vi permetteranno di automatizzare l'installazione di Windows XP.
Tutte le preferenze da voi scelte verranno memorizzate in un file denominato "file di risposta".
SETUPMGR (battezzato nella versione italiana Gestione guidata installazione di Windows) richiede, per prima cosa, se si desidera creare un file di risposta volto all'installazione automatizzata del sistema operativo, destinato ad installazioni SysPrep od, infine, a servizi di installazione remota.

L'utilità SysPrep (System Preparation Tool) consente agli amministratori di sistema di clonare configurazioni di computer, sistemi e applicazioni. SysPrep può essere configurato in modo da permettere di ripristinare in più sistemi una stessa immagine del sistema operativo e delle applicazioni business. SysPrep consente agli amministratori di ridurre il numero di immagini del sistema operativo gestite e pertanto di ridurre il tempo necessario per la preparazione di un desktop standard per il lavoro.


Dopo la prima scelta è necessario specificare la piattaforma per cui si desidera creare il file di risposta (Windows XP Home, Professional oppure Windows 2002 Server, Advanced Server o Data Center).

Nel caso in cui, mediante la prima finestra, si sia scelto di creare un file di risposta per l'installazione automatizzata del sistema operativo, il programma richiede il livello di interazione con l'utente durante la fase d'installazione del sistema.
E' possibile specificare, ad esempio, se il setup debba avvenire con impostazioni predefinite fornite (le impostazioni caratteristiche della fase d'installazione vengono impostate automaticamente ma verrà richiesto l'intervento dell'utente per rivederle); se il setup debba essere completamente automatizzato (non verrà richiesto alcun intervento da parte dell'utente); se le preferenze per l'installazione debbano essere inserite mediante una pagina nascosta oppure se queste debbano essere poste in una pagina "sola lettura" (l'utente può visualizzarle ma non gli è consentito modificarle); infine, è possibile scegliere se la parte dell'installazione completamente automatizzata debba essere solo quella in modalità testo.
A questo punto si potrà decidere se creare sul computer locale o su un percorso di rete una "cartella di distribuzione": all'interno di questa speciale cartella, verranno collocati i file necessari per l'installazione di Windows e tutte le preferenze impostate (file di risposta). In alternativa, è possibile fare in modo che solo il file di risposta venga salvato in locale: potrà essere successivamente memorizzato su un CD d'installazione personalizzato.
Da ultimo è possibile specificare tutti i parametri che devono essere utilizzati, in automatico, durante l'installazione di Windows XP. Si va dalle impostazioni generali come titolare della licenza d'uso e product key (codice di attivazione del prodotto), alle informazioni sullo schermo (risoluzione, numero di colori, frequenza di refresh da utilizzare), al fuso orario. E' possibile quindi specificare le preferenze per le impostazioni di rete nonché le impostazioni avanzate (telefonia, stampanti, impostazioni del browser, programmi da eseguire una volta al primo avvio del sistema operativo e così via...).
Verranno creati due file UNATTEND.BAT e UNATTEND.TXT.
Per avviare l'installazione personalizzata di Windows XP è necessario lanciare il file batch UNATTEND.BAT
Provate ad aprire il file batch con un normale editor di testo (come il Blocco Note); vi imbatterete nelle righe seguenti:

set SetupFiles=X:\i386
X:\i386\winnt32 /s:%SetupFiles% /unattend:%AnswerFile%



Qualora l'installazione di Windows XP non dovesse avviarsi è necessario modificare X: con l'unità disco reale all'interno della quale è presente il CD ROM d'installazione del sistema operativo.

Tutti i file di risposta creati sono modificabili in qualunque momento rieseguendo nuovamente Gestione guidata installazione di Windows (SETUPMGR.EXE).

Gestione guidata installazione di Windows è quindi un eccellente strumento per tutti gli amministratori che desiderino sveltire la procedura d'installazione del sistema operativo.


Windows XP: Automatizzare il processo di installazione - IlSoftware.it