49226 Letture

Windows XP: impostazioni di sicurezza per file e cartelle

Per poter agire sulle impostazioni di sicurezza di file e cartelle, è necessario assicurarsi di utilizzare il file system NTFS. Il file system FAT32, infatti, non consente di impostare alcun criterio di sicurezza.

Qualora si sia installato Windows XP in una partizione formattata col file system FAT32, è possibile convertirla in NTFS - senza ricorrere ad utilità di terze parti - utilizzando l'apposito comando convert.

Cliccate sul pulsante Start , Esegui..., digitate CMD e premete il pulsante OK. A questo punto, digitate al prompt di DOS quanto segue:
convert X: /fs:ntfs
Avendo cura di sostituire, al posto di X, la lettera associata alla partizione che desiderate convertire in NTFS.
Tenete comunque presente che è fortemente sconsigliato convertire una partizione FAT32 in NTFS qualora sullo stesso sistema siano avviabili, in configurazione dual boot o multi boot, anche Windows 98 e/o Windows ME.

Cliccate su Risorse del computer, selezionate dal menù Strumenti, la voce Opzioni cartella, cliccate sulla scheda "Visualizzazione", infine scorrete la lista e disabilitate la casella Utilizza condivisione file semplice; premete il pulsante OK per confermare la vostra scelta.


Grazie a questa modifica sarete ora in grado, per qualunque file/cartella di visualizzarne la relativa scheda Protezione che permette di specificare tutti i criteri di sicurezza per l'accesso e la gestione dei dati (provate a cliccare con il tasto destro del mouse su un qualunque file/cartella, selezionate dal menù contestuale la voce Proprietà e cliccate sulla scheda Protezione).

Tenete presente, comunque, che questa modifica è applicabile solo in Windows XP Professional; per apportarla in Windows XP Home è necessario avviare il sistema in modalità provvisoria.

A questo punto cliccate con il tasto destro del mouse sul file/cartella per il quale volete modificare le impostazioni di sicurezza, selezionate dal menù contestuale la oce Proprietà, cliccate sulla scheda Protezione quindi sul pulsante Avanzate.


In calce alla finestra troverete attivata l'opzione Eredita dall'oggetto padre le autorizzazioni propagate agli oggetti figlio. Aggiungi tali informazioni a quelle qui specificate:
deselezionatela.
A questo punto comparirà un messaggio di allerta: cliccate il pulsante Copia.
Cliccate il pulsante OK per tornare alla scheda Protezione.

Rimuovete, quindi, qualsiasi account utente (compresi gli amministratori) eccetto SYSTEM e CREATOR OWNER.

Cliccate il pulsante Aggiungi... quindi Avanzate...: apparirà a video una nuova finestra;
cliccate il pulsante Trova.

Selezionate ora, dalla lista in basso, gli utenti che desiderate possano accedere al file od alla cartella selezionati (servitevi dei tasti SHIFT e CTRL per selezionare più voci contemporaneamente).
Cliccate sul pulsante OK (assicurandovi di aver inserito anche l'utente SYSTEM).
Nella finestra principale assicuratevi di attivare la casella "Controllo completo" per l'utente SYSTEM e per tutti gli utenti che desiderate abbiano accesso al file/cartella. Cliccate su OK.

Qualora un utente non elencato tra gli utenti che sono autorizzati a visualizzare il contenuto della cartella tenti comunque di accedervi, Windows mostrerà l'errore "Accesso negato" (la cartella od il file in questione saranno comunque visibili ma l'utente non potrà visualizzarne/eseguirne il contenuto).


  1. Avatar
    robertoRM
    26/11/2010 10.55.57
    E invece nel caso che voglia permettere solo ad un utente con windows7 di accedere a quella cartella in rete come posso fare visto che l'utente di 7 non lo trova?
Windows XP: impostazioni di sicurezza per file e cartelle - IlSoftware.it