18345 Letture

Windows XP, la storia dello storico sfondo del desktop

Dopo il ritiro definitivo del sistema operativo, l'8 aprile scorso, Microsoft ha voluto pubblicare un video sulla storia dell'"immagine più vista al mondo", lo sfondo di default di Windows XP. La foto, raffigurante verdi colline ed un cielo azzurro punteggiato da nuvole, è stata scattata il 24 giugno 1996 dall'allora fotografo del National Geographic Charles O'Rear.

L'uomo racconta che il luogo raffigurato nell'immagine predefinita del desktop di Windows XP esiste davvero e si trova lungo la trafficata strada che collega San Francisco alla Napa Valley, nella contea di Sonoma (Stati Uniti). Il fotografo spiega di essersi trovato da quelle parti mentre era in viaggio per andare a trovare la fidanzata e di esser stato catturato dalla bellezza di quel panorama.

Così, O'Rear decise di fermarsi per scattare quella che sarebbe divenuta una foto "storica", visualizzata per anni ed anni sul desktop di milioni di personal computer Windows XP, dai sistemi installati al Cremlino a quelli utilizzati alla Casa Bianca.


Microsoft scelse lo "scatto" di O'Rear (tratto utilizzando una reflex Mamiya RZ67) anche se alcuni tecnici del colosso di Redmond gli contestassero l'autenticità della foto: "è modificata ad arte, è photoshoppata". Il fotografo rispose che le critiche erano infondate poiché che la foto non fu in alcun modo alterata. Fu un momento di "estasi", osservò O'Rear, tanto che l'immagine fu battezzata "bliss".

Per vedere come si presentano, ai giorni nostri, le colline fotografate quasi 18 anni fa da O'Rear, è possibile digitare - in Google Maps - le seguenti coordinate oppure cliccare su questo link.


L'intervista integrale al fotografo O'Rear è stata pubblicata da Microsoft su YouTube:


Windows XP, la storia dello storico sfondo del desktop - IlSoftware.it