4814 Letture
Xiaomi Mi 10 Youth 5G, prezzo aggressivo per uno smartphone di fascia medio-alta

Xiaomi Mi 10 Youth 5G, prezzo aggressivo per uno smartphone di fascia medio-alta

Xiaomi ha sacrificato qualcosa in termini di finiture per presentare uno smartphone moderno, dotato di SoC Qualcomm Snapdragon 765, supporto 5G, schermo OLED da 6,57 pollici FullHD+ e quattro sensori fotografici.

Xiaomi ha presentato quest'oggi il suo nuovo smartphone Mi 10 Youth 5G, un dispositivo che si posiziona al vertice dell'attuale fascia media dei telefoni a cuore Android. Combina infatti un design classico con una configurazione hardware molto interessante.

Sul frontale il display occupa l'intera area disponibile e presenta l'ormai ben noto notch a goccia che ospita una fotocamera da 16 Megapixel.
Il pannello dello schermo è un OLED da 6,57 pollici FullHD+, con una frequenza di campionamento touch 180 Hz, una frequenza di refresh pari a 60 Hz e un lettore digitale integrato sotto il vetro.

Xiaomi Mi 10 Youth 5G, prezzo aggressivo per uno smartphone di fascia medio-alta

Il punto di forza del nuovo Xiaomi Mi 10 Youth 5G è sicuramente il SoC Qualcomm Snapdragon 765 con supporto 5G.
Si tratta di un processore moderno e veloce che sfrutta 8 core suddivisi in tre blocchi: il primo è formato da un core Kryo 475 Prime a 2,4 GHz altamente prestazionale, il secondo da un core Kryo 475 Gold a 2,2 GHz di tipo bilanciato e il terzo da 6 core Kryo 475 Silver a 1,8 GHz che offrono massima efficienza energetica.


Oltre al modem 5G, il dispositivo offre connettività 5G oltre a WiFi 5 e Bluetooth. La sua batteria è da 4.160 mAh (supporta la ricarica rapida) e utilizza, sul dorso, quattro sensori racchiusi in un'"isola" di forma quadrata.
Il sensore principale è da 48 MP con apertura f/1,8, 26 mm, 1/2,0", 0,8µm e PDAF; il secondo è un teleobiettivo 8 MP, f/3.4, 122 mm, PDAF, OIS, zoom ottico 5x; il terzo un sensore grandangolare da 8 MP, f/2.2, 15 mm, 1/4,0", 1,12µ; il quarto un sensore macro da 2 MP f/2.4.

Il nuovo "gioiellino" Xiaomi sarà disponibile sul mercato (a partire dai negozi online) a partire dal 4 maggio prossimo in quattro differenti configurazioni che variano per la quantità di RAM integrata e le capacità di storage interno.


Basti pensare solo che il modello più economico con 6 GB di RAM e 64 GB di memoria interna costerà al cambio appena 273 euro.
Un prezzo particolarmente aggressivo per un dispositivo che offrendo (quasi) il meglio dell'hardware sacrifica soltanto qualche cosa in termini di finiture. Xiaomi non ha indicato i materiali usati ma è altamente probabile che abbia utilizzato una struttura in plastica per ridurre i costi.

La versione con 6 GB di RAM e 128 GB di memoria interna costerà 300 euro; le configurazioni 8+128 GB e 8+256 GB, rispettivamente, 326 e 365 euro circa al cambio diretto. In tutti i modelli, com'è ovvio, risulta preinstallato Android 10.

Xiaomi non ha confermato l'arrivo in Europa del Mi 10 Youth 5G ma quasi sicuramente giungerà nel vecchio continente già dalla metà di maggio prossimo. I prezzi saranno presumibilmente un po’ più alti per l'acquisto nel nostro Paese e nelle altre nazioni europee.

Xiaomi Mi 10 Youth 5G, prezzo aggressivo per uno smartphone di fascia medio-alta