Come configurare VPN su iPhone e iPad (e le migliori 2024)

Come configurare VPN su iPhone e iPad (e le migliori 2024)

Nell’era digitale odierna, la sicurezza online è diventata una priorità assoluta per tutti gli utenti di Internet. Con l’incremento dei rischi legati alla privacy e alla protezione dei dati, l’uso di una VPN è diventato una soluzione indispensabile. Questa guida è dedicata a tutti gli utenti Apple che usano iPhone e iPad, che desiderano navigare in modo sicuro e privato. Vedremo tutti i passaggi della configurazione di una VPN su iOS, spiegando dettagliatamente ogni fase del processo.

Indipendentemente che si tratti di garantire la privacy durante la navigazione, superare restrizioni geografiche o proteggere i dati sensibili da minacce cibernetiche, questa guida fornisce un’analisi obiettiva delle migliori opzioni disponibili, affinché gli utenti di iPhone e iPad possano godere di un’esperienza online sicura e senza compromessi.

Inoltre, comprendendo l’importanza di scegliere un servizio affidabile e performante, dedicheremo una sezione della guida alla selezione dei migliori servizi VPN per iPad e iPhone attualmente disponibili sul mercato. Esploreremo le caratteristiche chiave, le prestazioni, la facilità d’uso e la sicurezza offerta da ciascun servizio, consentendo agli utenti di prendere decisioni informate per proteggere la propria connessione online.

Lista delle VPN per iPhone e iPad

Quando si tratta di proteggere la propria privacy online e di navigare in sicurezza, l’uso di una VPN su dispositivi come iPhone e iPad è una scelta saggia. Per aiutare nella scelta del servizio più adatto in base alle esigenze soggettive, abbiamo preparato un elenco delle migliori VPN disponibili per iOS. Questa selezione è stata curata tenendo conto di vari fattori decisivi come la sicurezza, la velocità, la facilità d’uso e la compatibilità specifica con iPhone e iPad. In special modo, terremo conto di un aspetto molto importante: la semplicità di installazione e configurazione.

NordVPN

NordVPN

🌍 Server: 6300+ server in 111 paesi

📱 Massimo dispositivi: 10

📍 IP dedicato: ✔

🆓 Versione Free: Garanzia rimborso di 30 giorni

💻 Compatibilità: Windows, macOS, Android, iOS

🔐 Sicurezza: IKEv2/IPsec, OpenVPN, NordLynx

👨‍💻 Assistenza 24/7: ✔

🏢 Sede legale: Panama

🔥 Offerte attive: SCONTO fino al 63%

Uno dei servizi di punta per iPhone e iPad è NordVPN. Questo provider si distingue offrendo una vasta rete di oltre 6.200 server situati in più di 100 nazioni, crittografia di alto livello a 256-bit, e un efficace sistema di filtraggio per intercettare link dannosi, tracker e cookie durante la navigazione. Inoltre, si differenzia dai suoi competitor per le sue funzionalità uniche.

Una di queste è Meshnet, che permette una connessione VPN diretta, bypassando i server, estendendo così la rete locale anche in remoto. Poi ci sono i server Double VPN, che offrono un ulteriore livello di anonimato online; i server Onion Over VPN, ideali per chi desidera accedere alla rete Tor in modo anonimo; e i server P2P, ottimizzati per il download tramite i protocolli P2P più diffusi, come BitTorrent.

Sotto l’aspetto della privacy, NordVPN adotta una stringente politica di no-log, verificata attraverso audit indipendenti, e beneficia di una sede legale a Panama, un paese non coinvolto nei sistemi di sorveglianza internazionali. Per quanto riguarda i protocolli di connessione, NordVPN supporta OpenVPN e NordLynx su dispositivi iOS. Per una connessione immediatamente veloce si consiglia l’uso di NordLynx fin dall’inizio. Questo protocollo si basa su WireGuard, considerato il migliore nel settore delle VPN, e NordVPN lo ha ulteriormente ottimizzato per garantire velocità e reattività superiori, soprattutto su iPhone e iPad.

L’app NordVPN per iOS è sicuramente efficiente e user-friendly. La sua interfaccia è organizzata in modo intuitivo, rendendo l’accesso alle varie funzioni e impostazioni un processo semplice e diretto. Sebbene possa presentarsi qualche piccola sfida nella gestione dello zoom sulla mappa, questo aspetto non pregiudica la qualità complessiva dell’applicazione. In termini di stabilità, l’app NordVPN su iOS mostra un’ottima performance, assicurando un’esperienza utente liscia e senza intoppi nella maggior parte dei casi.

Pro
  • Rete server tra le più estese
  • Connessione NordLynx veloce
  • Meshnet totalmente gratuito
  • App iOS efficiente e intuitiva
Contro
  • Solo 6 dispositivi da poter connettere simultaneamente

 

Surfshark

Surfshark VPN

🌍 Server: 3200+ in 100 paesi

📱 Massimo dispositivi: illimitati

🆓 Versione Free: Garanzia rimborso di 30 giorni

💻 Compatibilità: Windows, macOS, Android, iOS

🔐 Sicurezza: OpenVPN, IKEv2, Shadowsocks, Wireguard e L2TP

👨‍💻 Assistenza 24/7: ✔

🏢 Sede legale: Isole Vergini britanniche

🔥 Offerte attive: SCONTO fino all’82% + 4 mesi gratis 🔥

SurfShark si sta affermando rapidamente nel panorama dei servizi VPN, dal momento che vanta una rete di oltre 3200 server distribuiti in 100 nazioni. Questa ampia scelta di server la rende una delle opzioni più attraenti per coloro che cercano varietà nella selezione dei server.

A differenza di NordVPN, permette connessioni simultanee illimitate, consentendo così la protezione di tutti i dispositivi domestici, inclusi quelli non appartenenti all’ecosistema Apple, senza dover sacrificare la sicurezza di uno a causa delle restrizioni di connessione tipiche di alcuni altri fornitori VPN. SurfShark include le più avanzate tecnologie VPN: connessione con protocollo WireGuard, crittografia AES 256-bit, funzionalità di kill switch automatico e protezione contro le perdite DNS, per prevenire qualsiasi manipolazione delle pagine web visitate o rivelazioni indesiderate dei siti navigati al proprio provider.

Una caratteristica distintiva di SurfShark è la funzione NoBorders, ideata per superare censure e controlli di traffico internet, oltre a celare le attività di navigazione dal proprio provider. Ciò è particolarmente utile per coloro che utilizzano frequentemente una VPN in ambienti con forti restrizioni come scuole, università o paesi con rigide censure.

L’applicazione iOS di SurfShark si distingue per l’interfaccia semplice e intuitiva. Il tasto “Connect” è ben visibile, semplificando l’attivazione della connessione VPN. Un punto di forza dell’app è la facilità con cui si può passare tra i protocolli OpenVPN e IKEv2, entrambi rinomati per i loro benefici in termini di sicurezza, velocità e stabilità. Inoltre, l’app offre una funzione per ottimizzare l’uso dei dati, particolarmente vantaggiosa per chi utilizza la VPN su una connessione mobile, minimizzando il consumo di dati attraverso la trasmissione di pacchetti di dimensioni ridotte.

Da menzionare che l’app di SurfShark si adatta perfettamente alle dimensioni dello schermo su cui viene utilizzata, sia su iPhone che su iPad, garantendo un’esperienza sempre molto chiara.

Pro
  • Ampia rete server
  • Sistema anticensura No Borders
  • Possibilità di connettere un numero illimitato di dispositivi
  • App per iOS semplice e intuitiva
Contro
  • Nessun split tunneling su iOS

 

CyberGhost

CyberGhost

🌍 Server: 10.000+ in 100 paesi

📱 Massimo dispositivi: 7

🆓 Versione Free: Garanzia rimborso di 45 giorni

💻 Compatibilità: Windows, macOS, Android, iOS

🔐 Sicurezza: OpenVPN, IKEv2, WireGuard®

👨‍💻 Assistenza 24/7: ✔

🏢 Sede legale: Romania

🔥 Offerte attive: SCONTO fino al 82% + 2 mesi gratis

Per chi si avvicina per la prima volta al mondo delle VPN, CyberGhost è un’opzione ideale grazie alla sua interfaccia estremamente semplice e intuitiva per attivare il servizio. Con oltre 10.700 server sparsi in più di 100 paesi, CyberGhost si posiziona tra le reti VPN più estese e capillari a livello globale, garantendo così una connessione veloce, indipendentemente dalla distanza geografica dal server scelto.

Oltre alla vastità della rete, CyberGhost si distingue per l’impiego di crittografia di alto livello a 256 bit e la disponibilità della connessione WireGuard su tutti i server. L’applicazione include inoltre un kill switch automatico e un filtro per la navigazione che neutralizza malware e contenuti web indesiderati.

CyberGhost eccelle anche nel settore del gaming, offrendo server specificamente ottimizzati per i giochi online, che proteggono la connessione da attacchi DDoS e consentono l’accesso a server di gioco limitati dal punto di vista geografico. Un elemento innovativo di CyberGhost è la sua applicazione per Apple Watch, che permette di attivare una connessione VPN sicura su iPhone o iPad direttamente dallo smartwatch, senza bisogno di interagire con l’app sul dispositivo principale. Inoltre, l’applicazione è disponibile anche per Smart TV, permettendo di sbloccare contenuti multimediali esclusivi di altre nazioni.

Pro
  • Rete server tra le più ampie in circolazione
  • Server ottimizzati per i giochi online
  • App per Apple Watch
Contro
  • Solo 7 dispositivi connessi simultaneamente

 

ExpressVPN

ExpressVPN

🌍 Server: 5900 server in 105 paesi

📱 Massimo dispositivi: 8

🆓 Versione Free: Garanzia rimborso di 30 giorni

💻 Compatibilità: Windows, macOS, Android, iOS, Linux

🔐 Sicurezza: IKEv2, OpenVPN

👨‍💻 Assistenza 24/7: ✔

🏢 Sede legale: Isole Vergini Britanniche

🔥 Offerte attive: SCONTO fino al 49% + 3 mesi GRATIS

Chi è alla ricerca di una VPN veloce, perfetta per le connessioni in fibra ottica FTTH, dovrebbe considerare ExpressVPN, che mette a disposizione una rete di oltre 3.000 server in 160 paesi. Questi server VPN si distinguono per la loro rapidità: consentono di preservare quasi integralmente la velocità di connessione originaria, rendendosi quasi impercettibili anche durante la visione di contenuti in streaming 4K.

Il fulcro di questa velocità è Lightway, un protocollo di sicurezza basato su WireGuard. Questo protocollo, leggero ma sicuro, facilita una connessione immediata al server più performante, garantendo così elevate velocità di upload e download, anche su iPhone e iPad. Sul fronte sicurezza e privacy, ExpressVPN adotta l’algoritmo AES-256 e segue una politica di no-log, combinando efficacemente rapidità e anonimato online.

L’app di ExpressVPN è dotata di un’interfaccia intuitiva e facile da usare, con la possibilità di cambiare IP e server con un semplice tocco. Compatibile con tutte le versioni di iOS dalla 8.0 in su, consente una navigazione protetta su fino a 5 dispositivi in simultanea. Offre prestazioni paragonabili a quelle su PC e dispositivi Android, garantendo un servizio veloce e sicuro su qualsiasi piattaforma. L’app tiene anche traccia delle connessioni recenti, permettendo un facile monitoraggio delle attività.

Pro
  • Protocollo Lightway con elevate velocità
  • Possibilità di cambiare IP e server con un semplice tocco
  • Server ottimizzati per il 4K
  • Compatibile con tutte le versioni iOS dalla 8.0 in su
Contro
  • Solo 8 dispositivi connessi simultaneamente

 

Private Internet Access (PIA)

Private Internet Access

Massimo dispositivi: 10

Versione Free: Garanzia rimborso di 30 giorni

Sistemi Operativi: Windows, macOS, Android, iOS

Server: 63.751 server in 90 Paesi

Sicurezza: WireGuard, OpenVPN, e IPSec (su iOS)

Assistenza 24/7: ✔

Sede legale: Stati Uniti

Offerte attive: SCONTO fino al 82% + 4 mesi gratis 🔥

Private Internet Access (PIA) si distingue tra le VPN iOS per la presenza di un kill switch nell’app, un dettaglio che apprezziamo particolarmente perché interrompe la connessione a internet solo in caso di caduta accidentale della VPN, e non durante la disconnessione manuale da un server. L’app iOS di PIA è equipaggiata con il protocollo WireGuard, estremamente veloce.

Particolarmente utile che l’app iOS di PIA offra più opzioni di personalizzazione rispetto ad altre app VPN per iOS. Una delle funzioni permette di impostare una frase personalizzata per Siri, che può quindi attivare la connessione a un server PIA su comando.

Sebbene PIA non sia stata oggetto di audit indipendenti da terze parti riguardo le sue pratiche di log, la sua politica di no-log è stata confermata in diverse occasioni attraverso documenti legali. Oltre alla crittografia AES 256-bit, al kill switch, ai server che memorizzano dati solo su RAM e alla perfect forward secrecy, PIA include altre funzioni di sicurezza, tra cui l’app iOS open source, il protocollo proxy Shadowsocks e un ad blocker che impedisce pubblicità.

Pro
  • Kill switch disponibile per l'app iOS
  • Protocollo WireGuard molto veloce
  • App iOS open source
Contro
  • Supporto fino a massimo 10 dispositivi connessi simultaneamente

 

VPN gratis per iPhone e iPad

Quando si parla di VPN per iPhone e per iPad gratis è importante sottolineare che, sebbene possano offrire una soluzione immediata e senza costi, presentano spesso limitazioni significative rispetto alle loro controparti a pagamento. Ecco alcune delle migliori VPN free disponibili per i dispositivi iOS, le loro qualità e i limiti che comportano.

  • Windscribe: questa VPN gratuita offre una buona quantità di dati mensili e un’ampia gamma di server. Tuttavia, la velocità può essere limitata e alcune funzioni avanzate sono riservate agli abbonati paganti.
  • ProtonVPN: unica per la sua politica di dati illimitati, è ottima per la privacy e la sicurezza. Il rovescio della medaglia è che la versione gratuita ha velocità ridotte e accesso limitato ai server, rendendo la navigazione e lo streaming meno fluidi.
  • TunnelBear: conosciuta per la sua interfaccia amichevole, TunnelBear è sì facile da usare, ma la limitazione di dati la rende poco pratica per un uso intensivo o per lo streaming.

I limiti di dati e velocità, uniti ad una bassa quantità di server e posizioni e alla mancanza totale di funzionalità avanzate, rendono questo tipo di soluzioni free da sconsigliare. Le VPN a pagamento offrono velocità più elevate, nessun limite di dati, accesso a una vasta rete di server, funzionalità di sicurezza avanzate e una maggiore tutela della privacy. Se la sicurezza online è una priorità e si desidera una soluzione completa e affidabile, considerare un abbonamento a pagamento è decisamente la scelta migliore.

 

Installazione

L’implementazione di una VPN su dispositivi Apple, quali iPhone e iPad, rappresenta un passo cruciale per garantire una connessione online sicura e protetta. L’utilizzo di una VPN su questi dispositivi offre un livello aggiuntivo di privacy e sicurezza, mitigando potenziali rischi legati a minacce cibernetiche e sorveglianza.

Questo paragrafo si propone di fornire un’ampia panoramica sull’installazione delle VPN su dispositivi iOS, esaminando il processo in modo dettagliato per consentire agli utenti di massimizzare i benefici di una connessione crittografata e anonima. Ora possiamo entrare nel dettaglio della guida, andando a scoprire step by step come va installata una VPN sul proprio device Apple.

 

Guida alla Configurazione della VPN su iPhone e iPad

Per impostare una VPN su iPhone e iPad, gli utenti hanno a disposizione due approcci distinti, ognuno con i suoi passaggi specifici. Il primo metodo implica l’uso di un’applicazione dedicata, il secondo una configurazione manuale della VPN. Andiamo ad analizzarli dettagliatamente.

Via app

Per procedere, è necessario visitare l’Apple App Store, cercare l’app della VPN scelta e poi scaricarla cliccando su “Ottieni”. Una volta completata l’installazione, l’utente deve eseguire l’accesso utilizzando l’account fornito dal provider VPN. Se non si possiede ancora un abbonamento, è possibile sottoscriverne uno direttamente dall’app, optando per Apple Pay come metodo di pagamento.

Una volta eseguito l’accesso, l’app presenta un’interfaccia utente da cui è possibile connettersi rapidamente premendo il pulsante “Connetti” o “Connessione rapida”. Quest’ultima opzione seleziona automaticamente il server più veloce o il più vicino alla posizione attuale dell’utente.

Inoltre, l’app offre la possibilità di selezionare manualmente un server specifico, permettendo all’utente di utilizzare un indirizzo IP di un paese diverso per accedere a contenuti altrimenti bloccati in Italia. Durante il processo di connessione, l’app richiederà il permesso di modificare le configurazioni VPN del dispositivo, che può essere concesso attraverso l’autenticazione con Face ID o Touch ID.

Manuale

Il secondo metodo è la configurazione manuale della VPN. Questo approccio è preferito da chi desidera connettersi a un server specifico o impostare una VPN per scopi aziendali. Per avviare la configurazione manuale, bisogna aprire il menù “Impostazioni” del dispositivo, selezionare la voce “Generali”, e poi “VPN e gestione dispositivi”. Da qui, cliccando su “VPN” e successivamente su “Aggiungi configurazione VPN“, si accede alla schermata dove è possibile configurare manualmente la VPN.

In questa sezione, l’utente può scegliere il tipo di connessione desiderato (IKEv2, IPSec o L2TP), inserire l’indirizzo del server VPN remoto e fornire le proprie credenziali di accesso. Una volta inseriti tutti i dettagli necessari, si conclude la configurazione premendo “Fine”, dopodiché si può tentare di stabilire una connessione VPN.

Gli utenti con un abbonamento possono trovare i parametri necessari per la configurazione manuale accedendo al sito web del provider VPN e consultando la sezione dedicata. Sebbene questo metodo offra un maggiore controllo sulla connessione, può risultare meno comodo rispetto all’utilizzo dell’app, in quanto consente di collegarsi solo a un server alla volta e richiede un settaggio più dettagliato.

 

Come usare una VPN su iPhone e iPad

L’utilizzo di una VPN su iPhone e iPad può essere particolarmente utile in diversi scenari, offrendo vantaggi sia in termini di sicurezza che di accessibilità. Una VPN crea un tunnel sicuro tra il tuo dispositivo e internet, criptando i dati che viaggiano tra di essi. Questo rende quasi impossibile per gli altri intercettare o visualizzare le attività online svolte dall’utente.

Uno dei casi d’uso più comuni per una VPN su dispositivi iOS è la protezione della privacy quando si utilizza una rete Wi-Fi pubblica. Collegandosi a una VPN, le informazioni personali e le attività online rimangono nascoste e protette da occhi indiscreti, come hacker o entità che potrebbero spiare su reti meno sicure.

Un altro vantaggio significativo dell’uso di una VPN è l’accesso a contenuti geograficamente limitati. Ad esempio, se ci si trova in un paese dove certi siti web o servizi di streaming sono bloccati, una VPN può aiutare a bypassare queste restrizioni geografiche. Con una VPN, sembra che si stia navigando da un’altra posizione, permettendo così l’accesso a una gamma più ampia di contenuti, come serie TV, film e siti web che altrimenti non sarebbero disponibili.

Inoltre, le VPN possono essere utili per mantenere l’anonimato online. Quando si naviga attraverso una VPN, l’indirizzo IP reale viene nascosto e sostituito con quello del server VPN, rendendo più difficile per i siti web e i servizi tracciare l’attività online o determinare la posizione geografica.

Per utilizzare una VPN su iPhone o iPad, generalmente si scarica un’app VPN dall’App Store e si accede con l’account del provider VPN scelto. Queste app offrono di solito un’interfaccia semplice che permette di connettersi facilmente a un server VPN con un solo tocco. Una volta connesso, tutto il traffico internet del dispositivo verrà automaticamente indirizzato attraverso la VPN, garantendo sicurezza e privacy.

 

Conclusioni

In definitiva, la configurazione di una VPN su iPhone e iPad è un processo fondamentale per chiunque voglia navigare in sicurezza, proteggere la propria privacy e accedere liberamente a contenuti globali. Durante la nostra guida, abbiamo esplorato come la configurazione di una VPN su dispositivi iOS sia un’operazione semplice e accessibile, grazie alle interfacce utente intuitive delle app e alla chiara strutturazione dei menu di impostazioni di iOS.

Abbiamo anche esaminato alcune delle migliori VPN disponibili per iOS, considerando aspetti come la sicurezza, la velocità, l’usabilità e la capacità di superare restrizioni geografiche. È diventato evidente che, nonostante la varietà di opzioni sul mercato, scegliere la VPN giusta dipende dalle esigenze e dalle preferenze individuali, che siano legate alla sicurezza, allo streaming di contenuti multimediali o semplicemente alla navigazione quotidiana.

Ricorda, l’utilizzo di una VPN va oltre il semplice anonimato online; si tratta di un passo importante verso una maggiore sicurezza digitale. Proteggere i tuoi dati personali e la tua attività online è fondamentale, specialmente quando si utilizzano reti Wi-Fi pubbliche o si accedono a contenuti in paesi con forti restrizioni internet. Con la giusta VPN per il proprio iPhone o iPad, si potrà navigare con la certezza che la privacy è salvaguardata e l’accesso a internet è libero e non limitato.

Domande frequenti sulle VPN per iPhone e iPad

Esiste una VPN integrata nel mio iPad?

No, gli iPad non hanno una VPN integrata nel sistema operativo iOS. Per utilizzare una VPN su un iPad, è necessario scaricare un’app VPN da un provider di terze parti dall’App Store o configurare manualmente le impostazioni della rete virtuale privata.

Quale VPN scegliere per iPhone?

La scelta della VPN per iPhone dipende dalle proprie esigenze specifiche. Tuttavia, alcune VPN popolari e altamente valutate per iPhone includono NordVPN per la sua sicurezza e velocità, ExpressVPN per le sue elevate prestazioni e affidabilità, e Surfshark per il suo ottimo rapporto qualità-prezzo e le funzionalità illimitate di connessione simultanea. È importante assicurarsi di scegliere una VPN che offra una forte crittografia, una politica di no-log, e buone velocità di connessione.

Questo articolo contiene link di affiliazione: acquisti o ordini effettuati tramite tali link permetteranno al nostro sito di ricevere una commissione nel rispetto del codice etico. Le offerte potrebbero subire variazioni di prezzo dopo la pubblicazione.

Ti consigliamo anche

Link copiato negli appunti