3298 Letture
AMD conferma: processori Zen 4 realizzati a 5 nm

AMD conferma: processori Zen 4 realizzati a 5 nm

Il CEO di AMD, Lisa Su, conferma che i chip Zen 4 useranno il processo costruttivo a 5 nm di TSMC.

Dopo aver parlato dei prodotti che arriveranno a breve sul mercato (AMD conferma l'arrivo dei processori Zen 3 per client e server entro fine 2020, con RDNA 2 e CDNA) e citando ricavi in crescita del 26% rispetto all'anno precedente, i vertici di AMD hanno anche condiviso qualche informazione sull'architettura Zen 4 per i processori di generazione successiva.

Lisa Su in persona ha dichiarato che la sua azienda ha già iniziato a stanziare risorse per lo sviluppo di Zen 4 a 5 nm: "riteniamo di essere molto ben posizionati sia sul mercato che tra gli utenti", ha aggiunto ribadendo che la futura nuova architettura è già in corso di sviluppo nei laboratori dell'azienda Sunnyvale e che i primi riscontri sono decisamente incoraggianti.

AMD conferma: processori Zen 4 realizzati a 5 nm

AMD Genoa sarà il nome in codice dei processori EPYC basati su Zen 4 che verosimilmente dovrebbero essere presentati nel corso del 2021.
Il 2021 sarà l'anno in cui debutterà anche un'ulteriore evoluzione della piattaforma grafica AMD, RDNA3. Mentre infatti sul segmento dei processori AMD è tornata a rivestire la parte del leone, le schede grafiche consumer sono ancora oggi il punto debole della società, con ricavi in calo. AMD scommette quindi dapprima su RDNA2 e su un aggiornamento completo della sua offerta per tornare maggiormente competitiva.

Come produttore di chip senza una fabbrica propria (fabless), AMD dipende ancora da TSMC per la realizzazione dei suoi processori, CPU e GPU. Lisa Su ha comunque affermato che i vertici dell'azienda stanno lavorando con TSMC per assicurarsi che i processori verranno prodotti in volumi tali da soddisfare senza problemi la domanda dei clienti.


AMD conferma: processori Zen 4 realizzati a 5 nm

Entro fine 2020, come già evidenziato, AMD porterà sul mercato i suoi processori Ryzen ed EPYC Milan su architettura Zen 3 oltre all'architettura grafica RDNA2 nel settore consumer e l'architettura computazionale scalare CDNA in ambito data center.
CDNA non avrà comunque un ruolo importante per AMD nel 2020 mentre si apriranno molte più opportunità per sfruttare questa nuova architettura di GPU per data center nel 2021. CDNA2 farà il suo debutto l'anno seguente.

AMD conferma: processori Zen 4 realizzati a 5 nm