giovedì 18 febbraio 2021 di 2004 Letture
Apple M1X: come sarà il SoC dei nuovi Mac del 2021

Apple M1X: come sarà il SoC dei nuovi Mac del 2021

Come si presenterà il nuovo SoC ARM Apple M1X destinato ai sistemi Mac più performanti che saranno lanciati sul mercato nel corso del 2021.

Dopo aver convinto tutti con il primo SoC basato su architettura ARM destinato ai suoi Mac, il chip Apple M1 (vedere Apple Silicon: perché il nuovo chip M1 è così veloce?), la Mela sta ultimando il lavoro sul nuovo M1X.

Apple ha sorpreso l'intera industria con l'abbandono della piattaforma x86 a favore del design ARM poi personalizzato internamente. Una mossa di cui si parlava da un decennio, quasi dal lancio del primo iPhone, ma che è arrivata come un ciclone e con un livello di prestazioni ed efficacia davvero inaspettato.

Come si presenterà il nuovo SoC Apple M1X per i Mac più potenti

Il nuovo chip Apple M1X farà registrare un aumento significativo delle prestazioni sia per quanto riguarda la CPU che la GPU integrata.

Anche se è difficile confrontare i livelli di prestazioni tra diverse architetture e ci sono aree in cui il chip ARM non si muove bene, l'opinione generale è che Apple con il suo M1 abbia svolto davvero un buon lavoro.
I risultati della CPU sia in single core che in multithreading, ad esempio, sono i migliori che sono stati rilevati in dispositivi client basati su architettura ARM.


I tecnici di Apple si stanno impegnando per portare i SoC ARM su macchine più potenti dei notebook come gli iMac Pro e soprattutto le workstation Mac Pro.

Fonti vicine all'azienda guidata da Tim Cook fanno riferimento a un SoC M1X che manterrebbe il processo tecnologico a 5 nanometri e l'architettura ibrida big.LITTLE.
Sarebbe equipaggiata con una CPU a 12 core, otto ad alte prestazioni Firestorm e quattro focalizzati sull'efficienza energetica Icestorm. La frequenza di lavoro sarebbe pari a 3,2 GHz e verrebbe utilizzata una configurazione che prevede 28 MB di cache totali. I 12 core rappresentano un notevole balzo in avanti rispetto agli otto core (4+4) dell'attuale chip M1.

La GPU introdurrebbe un aggiornamento ancora più importante essendo basata su 16 core e 256 unità di esecuzione, una "dotazione" doppia rispetto a quella dell'M1.


Prestazioni migliori faranno sì che il TDP dell'Apple M1X salga a 45W. Per quanto riguarda invece la RAM, il SoC sarà in grado di gestire fino a 32 GB LPDDR4X-4266.

Apple M1X sarà utilizzato nei Mac del 2021 e in particolare in tre sistemi di nuova generazione: MacBook Pro 14 pollici, MacBook Pro 16 pollici e iMac AIO 27 pollici.
Per adesso resterebbe escluso il top di gamma Mac Pro che dovrebbe continuare a montare processori Intel Xeon e grafica professionale dedicata NVidia Quadro.

Per approfondire suggeriamo anche la lettura dell'articolo x86, le origini dell'architettura: perché è feudo di Intel e AMD.

Apple M1X: come sarà il SoC dei nuovi Mac del 2021 - IlSoftware.it