3619 Letture
Caricabatterie compatti multiconnettore e multistandard: le proposte Manhattan

Caricabatterie compatti multiconnettore e multistandard: le proposte Manhattan

Per venire incontro alle esigenze degli utenti, Manhattan propone i nuovi caricabatterie a muro in grado di ricaricare anche più dispositivi contemporaneamente. Elevati standard qualitativi e la certezza di poter ripristinare l'autonomia delle batterie in tempi brevi, anche in modalità wireless.

Fino a poco tempo fa le aziende produttrici di smartphone e tablet fornivano in dotazione nelle confezioni tutti gli accessori necessari per la ricarica del dispositivo: oggi però non è più così scontato.
Apple per prima, con l'uscita del nuovo iPhone 12 ha eliminato oltre alle cuffiette anche il caricabatterie in passato sempre fornito. I clienti Apple dunque non troveranno più l'alimentatore USB necessario per collegare l'iPhone alla presa elettrica a muro ma solo il cavo per connettere il dispositivo a un PC o a un caricabatterie.

Fatta salva la possibilità di usare la ricarica wireless, diventa oggi sempre più importante attrezzarsi con un caricatore universale di ridotte dimensioni, meglio se multiconnettore e multistandard, da portare sempre con sé.
Anche perché se Apple è stata la prima azienda a decidere di eliminare il caricabatterie dalle confezioni dei suoi smartphone, altri produttori potrebbero presto imboccare la stessa via.

Caricabatterie compatti multiconnettore e multistandard: ecco quelli proposti da Manhattan

Manhattan, già presente nel settore dell’elettronica con un’ampia gamma di prodotti professionali e per l’uso quotidiano, presenta i pratici e funzionali alimentatori da muro, dotati di porte USB di tipo A e di tipo C utili per ricaricare velocemente i propri dispositivi collegandoli alla presa di corrente.


Tra i vari modelli Manhattan IPW-USBC-18WB/ IPW-USBC-18WW è il più compatto: misura 6 x 3,9 x 2,2 cm, è dotato di una porta USB-C con tecnologia Power Delivery che consente di raggiungere fino a 18W.
Il caricabatterie integra una serie di protezioni contro i picchi di corrente, sovraccarico, sovracorrente e surriscaldamento.

Caricabatterie compatti multiconnettore e multistandard: le proposte Manhattan

Leggermente più grande rispetto al precedente, il caricabatterie IPW-USB-AC-BK/ IPW-USB-AC-WH consente di collegare e alimentare più dispositivi contemporaneamente: due sono infatti le porte disponibili, una USB-A e l'altra USB-C.

La prima è in grado di erogare fino a 5V/2,4A mentre la seconda, certificata Power Delivery 3.0 ricarica fino a 18W per un'uscita complessiva di 27W quando entrambe vengono utilizzate simultaneamente.

Caricabatterie compatti multiconnettore e multistandard: le proposte Manhattan

Per chi avesse la necessità di ricaricare fino a 6 dispositivi e allo stesso tempo di gestire in modo ottimale lo spazio sulla scrivania, la scelta ideale è la stazione di ricarica Power Delivery IPW-USB-55WPADW.

Dal design compatto ed elegante, grazie ai 4 alloggiamenti situati nella parte superiore, la stazione di ricarica offre la possibilità di riporre in modo ordinato smartphone e tablet durante la ricarica.
È dotata di cinque porte: la prima è una USB-C con tecnologia Power Delivery 3.0 in grado di erogare fino a 30W; le altre quattro sono USB-A delle quali tre standard capaci di fornire fino a 5V/2,4A ai dispositivi collegati a valle e una Quick Charge 3.0 con una potenza massima di 18W.


Caricabatterie compatti multiconnettore e multistandard: le proposte Manhattan

Il dispositivo integra inoltre un Pad wireless che sfrutta l'induzione elettromagnetica e permette una ricarica sicura e veloce di smartphone o tablet compatibili semplicemente appoggiandoli sulla base stessa.
Il Pad wireless funziona con una potenza di 10W ed è separabile dal corpo principale della stazione di ricarica così da poter essere posto a fianco oppure utilizzato in modalità "stand-alone".

Tutti gli alimentatori Manhattan sono dotati di una protezione per il sovraccarico, sovracorrente e surriscaldamento.

Tags
Categorie

Caricabatterie compatti multiconnettore e multistandard: le proposte Manhattan