1632 Letture
Chrome 71 bloccherà tutti gli annunci quando un sito si dimostra poco rispettoso dei lettori

Chrome 71 bloccherà tutti gli annunci quando un sito si dimostra poco rispettoso dei lettori

Google annuncia un nuovo giro di vite: se ad oggi più della metà dei messaggi pubblicitari invasivi non sono ancora bloccati dal suo browser web, con Chrome 71 si cambierà musica. Subito penalizzati i siti web che, storicamente, hanno tenuto un comportamento inaccettabile.

Ripetutamente annunciata in passato, la novità sta per essere integrata in Chrome. Con il rilascio della versione finale di Chrome 71, che avverrà ad inizio dicembre, il browser di Google bloccherà automaticamente la visualizzazione di tutti i messaggi pubblicitari esposti da quei siti web che in passato hanno più volte evidenziato comportamenti non conformi e irrispettosi nei confronti dell'utenza.

Il giro di vite nei confronti dell'advertising invadente era cominciato con la pubblicazione di Chrome 64 ed è culminata con l'approvazione, condivisa dalle principali aziende del settore, delle regole fissate dalla Coalition for Better Ads: Chrome da domani bloccherà tutti gli annunci pubblicitari più invasivi.

Nonostante il comportamento più intransigente tenuto da Chrome e osservato da Google nei confronti dei webmaster (cliccando qui, previo login, è possibile verificare l'aderenza dei propri siti web alle indicazioni della Coalition for Better Ads in tema di corretta esposizione, formato e posizionamento dei banner pubblicitari.


Chrome 71 bloccherà tutti gli annunci quando un sito si dimostra poco rispettoso dei lettori

I portavoce di Google hanno però dichiarato che le misure applicate non sono sufficienti e rivelano che oltre la metà dei messaggi invasivi non vengono ancora bloccati da Chrome.

Per questo motivo Chrome 71 - che sarà rilasciato pubblicamente il prossimo 4 dicembre - comincerà a bloccare del tutto le inserzioni esposte sui siti web che hanno più volte tenuto comportamenti poco trasparenti nei confronti degli utenti.


Il consiglio per i webmaster è quindi quello di fare sempre riferimento al link presentato in precedenza e risolvere tempestivamente tutte le contestazioni avanzate da Google. Diversamente, a distanza di 30 giorni, Chrome bloccherà la visualizzazione di tutti i banner.

Il comportamento di Chrome potrà comunque essere personalizzato da ogni singolo utente agendo sulle impostazioni del browser (sezione Ads).

Chrome 71 bloccherà tutti gli annunci quando un sito si dimostra poco rispettoso dei lettori