1854 Letture
Chrome bloccherà gli annunci pubblicitari invasivi dal 15 febbraio

Chrome bloccherà gli annunci pubblicitari invasivi dal 15 febbraio

Google ha scelto la data a partire dalla quale il suo browser bloccherà le pubblicità più irrispettose e penalizzerà i siti web.

Nei mesi scorsi Google ha anticipato che il suo browser Chrome avrebbe bloccato la visualizzazione dei messaggi pubblicitari troppo invasivi, compresi quelli veicolati dalla stessa società attraverso i suoi servizi: Chrome inizierà a bloccare i messaggi pubblicitari invasivi all'inizio del 2018.

Adesso la società di Mountain View ha rivelato quando Chrome comincerà a bloccare le pubblicità più irrispettose: il 15 febbraio 2018.

Google non ha collegato la novità a una specifica versione di Chrome a conferma che il sistema di blocco sarà verosimilmente attivato da remoto.

Gli annunci che non saranno più proposti agli utenti sono quelli indicati come inaccettabili dalla Coalition for better ads, cui partecipano non soltanto Google ma anche Facebook, Microsoft e IAB.


Chrome bloccherà gli annunci pubblicitari invasivi dal 15 febbraio

Elementi "sconvenienti" e quindi non più tollerati sono annunci a tutta pagina, gli interstitial, le pubblicità che riproducono audio senza l'esplicita autorizzazione dell'utente, sticky particolarmente larghi e così via.

L'eventuale non conformità del proprio sito web sarà riportata da Google all'interno dei Web Tools, nella sezione Rapporto Esperienza con gli annunci.
Una volta risolte le violazioni, si potrà richiedere a Google una nuova analisi del contenuto del sito.

Google spiega però che Chrome, a partire da metà febbraio prossimo, rimuoverà tutti i messaggi pubblicitari dai siti web che per più di 30 giorni riportano uno stato "non conforme" nella pagina Rapporto Esperienza con gli annunci.

Chrome bloccherà gli annunci pubblicitari invasivi dal 15 febbraio - IlSoftware.it