1140 Letture
Ericsson presenta un prototipo di smartphone 5G, un router mobile per provare la rete

Ericsson presenta un prototipo di smartphone 5G, un router mobile per provare la rete

Sarà fornito agli operatori di telecomunicazioni in tutto il mondo il dispositivo realizzato da Ericsson in collaborazione con WNC. Consta di un modem Qualcomm Snapdragon X50 e permette di provare le nuove reti 5G dal punto di vista dell'utente finale.

Ericsson ha annunciato un'importante iniziativa per portare in tempi rapidi il 5G sugli smartphone degli utenti finali. L'azienda svedese, che quest'anno festeggia i 100 anni di attività nel nostro Paese (Ericsson festeggia 100 anni di presenza in Italia e mostra i vantaggi del 5G) ha siglato un accordo con la taiwanese Wistron NeWeb Corporation (WNC), uno dei principali OEM a livello mondiale, per giungere al lancio di un router mobile 5G che verrà reso disponibile agli operatori mobili di tutto il mondo: esso consentirà di sperimentare il 5G da un punto di vista del consumatore finale.

Ericsson presenta un prototipo di smartphone 5G, un router mobile per provare la rete

La presenza di dispositivi 5G è fondamentale per effettuare dei test di interoperabilità e per verificare in tempo la qualità del servizio in vista del lancio commerciale delle prime reti e dei primi prodotti.


Ecco quindi che il router reso disponibile da Ericsson potrà simulare l'utilizzo di un moderno smartphone 5G ed essere sfruttato in tutte le possibili modalità di impiego.
Il router Ericsson è basato su un modem Qualcomm Snapdragon X50, del quale abbiamo abbondantemente parlato in passato. Il modem X50 usa lo spettro dei 28 GHz e le cosiddette onde millimetriche (mmWave).

Gli ingegneri di Qualcomm, nel corso di una dimostrazione svoltasi a San Diego un anno fa, avevano mostrato il funzionamento di una connessione dati 5G in mobilità usando la carrier aggregation sui 28 GHz e "unendo" tra loro più bande da 100 MHz l'una.
Ricordiamo che in Italia, per il 5G, saranno assegnate le frequenze su tre bande distinte: 694-790 MHz, 3600-3800 MHz e 26,5-27,5 GHz. Se per le frequenze più alte il modem X50 andrà bene, per le altre è verosimile che si continui a usare un modem LTE: vedere 5G, cos'è, come funziona e quando i terminali saranno compatibili.


Il prodotto proposto da Ericsson integra il modem Snapdragon X50 con un hotspot mobile prodotto da WNC. La maneggevolezza del router permetterà non solo di testare le prestazioni della rete ma anche la mobilità in contesti reali poiché potrà essere utilizzato all'interno di mercati differenti e in diverse situazioni d'uso.

L'obiettivo è evidentemente quello di facilitare il dispiegamento della rete e l'effettuazione dei test da parte degli operatori in tempo per il lancio dei dispositivi mobili compatibili 5G che avverrà entro la prima metà del 2019.

Ericsson presenta un prototipo di smartphone 5G, un router mobile per provare la rete