7314 Letture

Facebook: nessun utente potrà più "nascondersi"

La presenza di un utente su Facebook non potrà più essere celata. Lo conferma la società di Mark Zuckerberg con una nota pubblicata nelle scorse ore.
Già da tempo Facebook aveva iniziato ad eliminare, dalle impostazioni per la gestione della privacy, la regolazione "Chi può cercare il tuo diario per nome?". Il social network aveva motivato questa scelta spiegando che "con il passare del tempo, l'utilità di questa impostazione è diminuita, dal momento che oggi ci sono sempre più modi di accedere al diario, ad esempio tramite i tag alle foto e altri tipi di ricerca. Questa impostazione, quindi, è stata sostituita da nuovi strumenti per controllare chi può vedere i contenuti".
Anche quegli utenti che nel "pannello di amministrazione" del proprio profilo Facebook continuavano a vedere tale impostazione, sappiano insomma che verrà rimossa a breve.


Indipendentemente dalle impostazioni sulla privacy scelte, qualunque iscritto su Facebook sarà a breve individuabile attraverso la casella di ricerca. Egli potrà decidere quali contenuti nascondere ma non potrà più "fingere" di non essere iscritto al social network.

Le uniche persone che non potranno comunque individuare il profilo dell'utente sono quelle esplicitamente bloccate (dalla schermata delle regolazioni sulla privacy di Facebook è possibile scegliere Blocco quindi specificare l'elenco delle persone che non devono più essere causa di disturbo).

Altre informazioni sulla gestione della privacy in Facebook sono disponibili nell'articolo Privacy su Facebook: come tutelarsi.

Facebook: nessun utente potrà più