giovedì 20 aprile 2017 di Michele Nasi 2779 Letture
Firefox 53 integra Quantum Compositor e sposta sulla GPU la gestione degli elementi grafici

Firefox 53 integra Quantum Compositor e sposta sulla GPU la gestione degli elementi grafici

Firefox prova a tornare a crescere puntando, in primis, su velocità e stabilità del browser. Per la prima volta Mozilla introduce Quantum Compositor in ambiente Windows e consente la scelta della versione a 32 o 64 bit in fase d'installazione.

Mozilla ha pubblicato oggi la versione finale di Firefox 53. Il browser prova a rinnovarsi dopo un periodo di relativa stagnazione (in termini di quote di mercato, nonostante Firefox abbia fatto segnare una certa crescita dallo scorso anno, è da diversi mesi sempre fermo attorno all'11,8%).

A parte le novità prettamente estetiche (Firefox 53 presenta due temi: uno chiaro e uno scuro), la nuova release del browser di casa Mozilla porta al debutto una nuova funzionalità che avevamo presentato a fine ottobre scorso: Mozilla rivoluziona Firefox: in arrivo Project Quantum.

Firefox 53 integra Quantum Compositor e sposta sulla GPU la gestione degli elementi grafici

Con Quantum Compositor, Firefox 53 sposta sulla GPU - liberando così il processore - tutte le elaborazioni legate al rendering degli elementi grafici che compongono le pagine web.
Il nuovo componente, che si occupa di combinare in un unico livello tutta la grafica di una stessa pagina, contribuisce a rendere Firefox più stabile e veloce. Eventuali bug presenti nel driver grafico non potranno più manifestare i loro effetti negativi sul browser provocandone ad esempio, nei casi più gravi, l'arresto anomalo.


Mozilla stima che il nuovo Quantum Compositor risulterà abilitato per default, in Firefox 53, nel 70% dei casi, sui sistemi Windows 7, Windows 8.1 e Windows 10 equipaggiati con una scheda grafica Intel, NVidia o AMD.

La versione di Firefox appena rilasciata modifica anche il meccanismo di gestione dei permessi: quando la pagina web richiede l'utilizzo di componenti hardware specifiche (si pensi al microfono o alla webcam), il browser mostrerà una notifica più circostanziata (i dettagli sono verificabili cliccando sull'icona "i").


Firefox 53 propone un'interfaccia rinnovata per la gestione dei contenuti multimediali visualizzati utilizzando i tag propri di HTML5 e ne attiva ora la riproduzione solamente su esplicita richiesta dell'utente.

Novità particolarmente interessante: durante l'installazione di Firefox si potrà d'ora in avanti scegliere se installare la versione a 64 o 32 bit del browser.

La versione di Firefox per Android, anch'essa aggiornata, propone una nuova interessante caratteristica: un'"inedita" modalità (compatta) per la visualizzazione delle schede aperte, organizzata su due colonne.

Il nuovo Firefox è scaricabile dal sito ufficiale firefox.com.