3171 Letture
Google Chrome, la funzionalità lazy loading velocizza il caricamento delle pagine

Google Chrome, la funzionalità lazy loading velocizza il caricamento delle pagine

Chrome permetterà un caricamento più veloce delle pagine web posticipando l'elaborazione di frame e immagini non presenti nell'area immediatamente visibile.

La novità era stata annunciata nei giorni scorsi e adesso fa il suo debutto in Chrome, seppur sotto forma di funzionalità sperimentale.
Il cosiddetto lazy loading è un approccio che consiste nel posticipare lo scaricamento degli elementi che formano la seconda parte della pagina web, al di sotto dell'area immediatamente visibile.

Con la funzionalità lazy loading attivata, immagini e frame non strettamente necessari vengono quindi elaborati in un secondo tempo velocizzando in maniera significativa il caricamento della pagina e determinando anche un più ridotto consumo della banda di rete.

Google Chrome, la funzionalità lazy loading velocizza il caricamento delle pagine

Il lazy loading fa il suo ingresso in Chrome, per il momento, non "dalla porta principale" ma come caratteristica sperimentale, attivabile su richiesta da parte degli utenti.
Per procedere in tal senso basta digitare chrome://flags/#enable-lazy-frame-loading nella barra degli indirizzi del browser quindi scegliere Enabled nel corrispondente menu a tendina e procedendo con il riavvio del browser.
Questa opzione consente di abilitare il lady loading per gli eventuali frame presenti nella pagina e a breve dovrebbe debuttare anche l'impostazione per disporre il caricamento successivo delle immagini non visualizzate nella prima parte della pagina (Enable lazy image loading).

Per ripristinare l'impostazione predefinita, basterà scegliere la voce Default e riavviare Chrome.

Google Chrome, la funzionalità lazy loading velocizza il caricamento delle pagine