7275 Letture
Google Libri, alcuni consigli per utilizzarlo al meglio

Google Libri, alcuni consigli per utilizzarlo al meglio

Come funziona Google Libri: qualche suggerimento per l'utilizzo del servizio da desktop, smartphone e tablet.

Il servizio Google Books fu lanciato nell'ormai lontano 2004: oggi come allora il servizio progettato, sviluppato e offerto dalla società di Mountain View permette di consultare il contenuto di libri in commercio così come di testi classici e antichi.
Nel caso in cui il libro non sia protetto da copyright o comunque il diritto d'autore sia ormai decaduto, Google Libri permette di scaricare i testi in diversi formati tra cui PDF ed ePUB, sfogliabile ad esempio con qualunque eBook reader.

Negli anni passati vi abbiamo dato conto delle tante vertenze legali che Google ha dovuto sostenere. Nel 2015, però, i giudici statunitensi avevano confermato la piena legalità del servizio Google Libri: Google Books è legale, nuova vittoria per il colosso USA.

Anzi, il fatto di aver avviato un'imponente opera di digitalizzazione di preziosi testi antichi non fa di Google Libri che di un preziosissimo strumento per cercare contenuti d'interesse a qualunque livello: per la propria professione, per la didattica, per l'aggiornamento personale.


Basti pensare che il Ministero per i beni e le attività culturali (MIBAC) ha stretto più accordi con Google volti alla digitalizzazione e alla condivisione pubblica di centinaia di migliaia di testi, alcuni dei quali estremamente rari (vedere queste FAQ e questo comunicato di ottobre 2018).
L'obiettivo è arrivare alla digitalizzazione di un milione di testi italiani con l'enorme vantaggio, grazie a Google Libri, di poter cercare rapidamente qualunque frase o termine al loro interno.
Il personale Google, dopo aver digitalizzato i testi servendosi di scanner professionali, provvede ad effettuare un riconoscimento ottico dei caratteri (OCR): in questo modo l'utente, mediante browser web o app, può effettuare una ricerca veloce all'interno di qualunque libro.

Il motore di ricerca dei libri che Google ha presentato nel 2004 è ancora accessibile da questa pagina ma ormai consigliamo l'utilizzo della versione più moderna, battezzata Google Play Libri.

Accedendo a Google Play Libri è possibile cercare testi di ogni genere, anche dai dispositivi desktop, e previo accesso con il proprio account utente creare la propria libreria personale.
La casella di ricerca Search in alto permette di cercare tra milioni di libri sia per titolo che per autore.

Google Libri, alcuni consigli per utilizzarlo al meglio

Dopo aver effettuato una qualunque ricerca, è possibile agire sul menu a tendina Tutti i prezzi per selezionare solo i testi che si possono scaricare gratuitamente.

Google Libri, alcuni consigli per utilizzarlo al meglio

Cliccando su Gratis, selezionando il testo d'interesse quindi cliccando sul pulsante Ebook a gratis, Google aggiungerà il libro selezionato alla propria biblioteca personale, sempre consultabile accedendo a questa pagina oppure installando l'app Google Play Libri su smartphone e tablet.

Google Libri, alcuni consigli per utilizzarlo al meglio

Nel caso dei testi esenti da copyright, Google Libri permette di sfogliarli comodamente da qualunque dispositivo, di evidenziare e copiare i testi, aggiungere note, effettuare una ricerca del testo evidenziato sul web.

Google Libri, alcuni consigli per utilizzarlo al meglio

Avviando Google Play Libri, l'app per i dispositivi mobili, è possibile scegliere il testo che si vuole aprire e usare una semplice operazioni di swiping verso destra o verso sinistra per leggere le varie pagine che, per impostazione predefinita, vengono proposte nel formato originale.


Google Libri, alcuni consigli per utilizzarlo al meglio

Effettuando uno swiping dall'alto verso il basso e selezionando l'icona "Aa" è possibile regolare l'ingrandimento dei testi, attivare la luminosità notturna (che evita di affaticare gli occhi), impostare lo sfondo delle pagine e molto altro ancora.

Google Libri, alcuni consigli per utilizzarlo al meglio

Toccando i tre puntini in colonna sulla destra e scegliendo Testo scorrevole, è possibile leggere il libro in una versione più moderna con caratteri più chiari. Si tratta di una funzionalità utilissima per leggere più agevolmente i libri antichi mettendo temporaneamente da parte il formato originale.

Google Libri, alcuni consigli per utilizzarlo al meglio

Con un tap in mezzo alla pagina, si possono ottenere le miniature di tutte le pagine del testo mentre toccando in alto a destra si può impostare un segnalibro.

Google Libri, alcuni consigli per utilizzarlo al meglio

Le stesse operazioni possono essere effettuate anche da browser web accedendo alla sezione I miei libri. Anche qui si possono cercare velocemente frasi e singoli termini all'interno del testo.


Google Libri, alcuni consigli per utilizzarlo al meglio

Nella colonna di destra vengono restituite tutte le occorrenze del termine cercato: con un semplice clic è possibile spostarsi alla pagina del libro di proprio interesse.


Google Libri, alcuni consigli per utilizzarlo al meglio

Cliccando sull'icona raffigurante tre puntini sopra la copertina di qualunque libro è possibile scaricare libri esenti da copyright oppure acquistati scegliendo le voci Scarica ePUB o Scarica PDF.

Per i libri soggetti a diritto d'autore Google Libri non permette di effettuare neppure un copia e incolla: il testo è selezionabile ma le combinazioni di tasti CTRL+C e CTRL+V non funzionano.

Se si stesse svolgendo una ricerca e si avesse comunque bisogno di citare una frase o un paragrafo ben precisi è possibile attivare un OCR su quanto mostrato a video usando un programma come quello presentato nell'articolo Come estrarre testo da immagini e dallo schermo.

Per i libri sottoposti a copyright Google mostra soltanto un certo numero di pagine di anteprima. Strumenti software come questo, compatibile con i sistemi operativi Windows, macOS e Android permettono di scaricare le pagine di anteprima e memorizzarle come file a sé. Il miglior software alternativo è disponibile a questo indirizzo.

Google Libri, alcuni consigli per utilizzarlo al meglio