3653 Letture

Google investe ancora su codec video e tecnologia VoIP

Google sarebbe ormai in procinto di acquisire Global IP Solutions (GIPS), società con sedi in molte parti del mondo attiva nel campo dello sviluppo dei codec video e delle tecnologie VoIP. L'accordo, che dovrebbe valere poco più di 68 milioni di dollari, permetterà alla società di Mountain View di rafforzare il suo business allestendo nuovi servizi ed ottimizzando quelli già sinora lanciati.

GIPS, infatti, ha realizzato una serie di tecniche che consentono di combattere gli effetti introdotti dai ritardi, perdite di pacchetti, jitter, rumore di fondo ed echi che generalmente contraddistinguono le comunicazioni attraverso le reti IP.
Dal colosso fondato da Larry Page e Sergey Brin non si chiarisce, per il momento, in che modo le tecnologie messe a punto da GIPS saranno utilizzate. Da Google ci si è limitati a dichiarare che le comunicazioni audio e video, su Internet, stanno acquisendo un'importanza sempre più cruciale: l'intesa con GIPS permetterà a Google di rafforzarsi in quest'ambito.


Secondo alcuni analisti, la mossa potrebbe avere come scopo quello di mettere a punto un codec video, utilizzabile con HTML5, che possa essere universalmente apprezzato, superando le eccezioni sollevate da molti vendor (Mozilla ed Opera in primis) nei confronti del codec "proprietario" H.264.

Se l'acquisizione dovesse andare a buon fine (Google dovrebbe ricevere una risposta dagli azionisti di GIPS entro il prossimo 4 giugno), la società di Mountain View aggiungerebbe - nel suo portafoglio - un'altra importante realtà accanto ad On2, già comprata a febbraio (ved. anche questi articoli).

Google investe ancora su codec video e tecnologia VoIP - IlSoftware.it