2277 Letture
Google per ora ferma lo sviluppo di Chrome: corrette solo le vulnerabilità

Google per ora ferma lo sviluppo di Chrome: corrette solo le vulnerabilità

A causa dell'epidemia di Coronavirus, gli sviluppatori di Chrome e Chrome OS continueranno a lavorare da casa solo sulla risoluzione delle problematiche di sicurezza. Sospesa l'integrazione di nuove funzionalità.

Google avrebbe dovuto pubblicare Chrome 81 lo scorso 17 marzo ma ciò non è avvenuto. Così l'azienda di Mountain View, dopo le richieste di chiarimenti ricevute, ha deciso di intervenire con una nota ufficiale pubblicata a questo indirizzo.

A causa dell'"emergenza Coronavirus" i tecnici e gli ingegneri software dell'azienda stanno lavorando da casa: si è quindi reso necessario sospendere gli aggiornamenti di Chrome e Chrome OS.

Google continuerà ad aggiornare il browser e il suo sistema operativo correggendo eventuali vulnerabilità di sicurezza ma non lancerà nuove funzionalità. Le modifiche, quindi, nel caso di Chrome, si concentreranno sulla versione 80 del browser mentre la distribuzione della successiva major release è rinviata a data da destinarsi.

"Il nostro obiettivo primario è garantire che Chrome e Chrome OS continuino ad essere prodotti stabili e sicuri, capaci di aiutare a lavorare in modo affidabile".


Chrome 80.0.3987.149 per Windows, Linux e macOS è stato rilasciato proprio ieri per risolvere 13 vulnerabilità, alcune delle quali ad elevata criticità.

Chrome 81 avrebbe dovuto includere il supporto per i moduli online con un look più moderno, funzionalità per la realtà aumentata, il meccanismo chiamato badging per mostrare "notifiche parlanti" ad esempio nella barra delle applicazioni di Windows per ciascuna applicazione web caricati nel browser nonché supporto iniziale per Web NFC.

Google per ora ferma lo sviluppo di Chrome: corrette solo le vulnerabilità